determinazione 17 nevoso anno VII

ContestoRepubblica Cisalpina (1797 - 1799)
AutoritàPiazzi (determina)
TitoloPiano di organizzazione del potere giudiziario nel dipartimento d'Adda ed Oglio, con nota dei giudici nominati nei distretti di Morbegno, Sondrio, Ponte, Tirano e Bormio
DateMorbegno, 17 nevoso anno VII
Fonti archivisticheASMi, Uffici giudiziari p.a., cart. 9 (stampa)
MaterieGiustizia, ordinamento giudiziario
Abstract

Il commissario del potere esecutivo nel dipartimento d'Adda ed Oglio informa che in ogni capoluogo della Valtellina, fissato dalla legge 21 vendemmiale anno VII, vi un tribunale civile-criminale, la cui giurisdizione si estende per tutto il distretto, mentre quella del tribunale di Tirano si estende ai comuni del suo Terziere, ora uniti al distretto di Bormio; sono soppressi tutti gli altri tribunali; sino all'attivazione del potere giudiziario costituzionale sono osservati gli statuti; istituito per tutta la Valtellina un tribunale criminale consultivo. Per l'ex contado di Bormio vi un solo tribunale civile-criminale residente a Bormio, di cui sono fissati il numero dei membri e le competenze. Il commissario, infine, rende noti gli indennizzi per i componenti dei tribunali e per i subalterni, i nominativi dei giudici di ogni distretto e quelli del tribunale consultivo criminale della Valtellina.