Decorazione plastico pittorica della cripta

ambito lombardo

Decorazione plastico pittorica della cripta

Descrizione

Identificazione: Transito della Madonna

Ambito culturale: ambito lombardo

Cronologia: post 1050 - ante 1149

Tipologia: pertinenze decorative

Materia e tecnica: stucco; stucco/ incisione; stucco/ intaglio; stucco/ intonacatura

Descrizione: L'abside della cripta della chiesa di San Pietro al Monte presenta una decorazione in stucco costituita da tre altorilievi rappresentanti episodi della vita di Cristo e della Vergine. Nella campata centrale, nella lunetta in alto, Ŕ raffigurato il Transito della Madonna.

Notizie storico-critiche: Come per il resto delle decorazioni in stucco e degli affreschi della chiesa di San Pietro al Monte anche per i fregi, gli altorilievi e gli affreschi della cripta sono varie le opinioni avanzate dagli studiosi sulla datazione che oscilla tra la seconda metÓ del XI secolo e la prima metÓ del secolo successivo. La critica ha messo in evidenza come gli stucchi presentino tra loro disomogeneitÓ di fattura e di colore e anche un diverso grado di influenza iconografica e di recepimento dei modelli, talora in maggior misura derivanti dall'ambito figurativo bizantino e talora invece pi¨ ispirati da influssi di matrice ottoniana. ╚ stata opinione comune infatti, nel caso degli altorilievi, assegnare la Crocifissione e il Transito della Madonna a una fase pi¨ antica rispetto alla Presentazione di Ges¨ al tempio pi¨ vicina stilisticamente ai rilievi del ciborio.
Il contesto iconologico affrontato da queste decorazioni ruota attorno a un messaggio salvifico cristologico mediato dalla figura della Madonna che, attraverso la scena del suo transito, introduce alla prospettiva escatologica rafforzata dalle figure affrescate delle Vergini sagge che, con la fiaccola accesa in attesa del loro sposo, vogliono alludere a quel percorso di preparazione necessario all'incontro ultimo con Cristo alla fine dei tempi.

Collocazione

Civate (LC), Chiesa di S. Pietro al Monte

Credits

Compilazione: Barbieri, Alessandro (2016)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)

NOTA BENE: qualsiasi richiesta di consultazione, informazioni, ricerche, studi (nonché documentazione fotografica in alta risoluzione) relativa ai beni culturali di interesse descritti in Lombardia Beni Culturali deve essere inoltrata direttamente ai soggetti pubblici o privati che li detengono e/o gestiscono (soggetto o istituto di conservazione).