Mandola

Casella f.lli (ditta)

Mandola

Descrizione

Autore: Casella f.lli (ditta) (attiva 1880-1930), esecutore

Cronologia: ca. 1920

Tipologia: strumenti musicali

Materia e tecnica: legno di abete; legno di palissandro; legno di acero

Misure: 238 mm x 732 mm x 175 mm

Descrizione: E' un tipico esempio di mandola napoletana in uso nei primi decenni del sec. XX. La tavola armonica Ŕ in abete, il battipenna Ŕ in imitazione di tartaruga e la rosetta, variamente filettata ha decorazioni in madreperla. L'intero profilo Ŕ filettato e decorato con particolari in legno di colore contrastante. Il ponticello non Ŕ originale e l'attacco per le corde Ŕ metallico. Il guscio Ŕ composto da diciannove doghe in acero intercalate da filetti scuri. La controfascia Ŕ in palissandro come quelle laterali. La parte interna Ŕ completamente foderata i carta. Il retro del manico Ŕ impiallacciato in palissandro e la tastiera anch'essa in palissandro sovrasta la tavola armonica e arriva fino in prossimitÓ della buca; Ŕ divisa da diciassette tasti in alpacca e vi sono segnatasti al 3░, 5░, 7░ e 12░ tasto. L'unione tra la cassa armonica e il manico Ŕ in prossimitÓ del 10░ tasto. La paletta Ŕ interamente impiallacciata in palissandro e le meccaniche sono in ottone con i pioli in osso.

Collezione: Collezione del Museo degli Strumenti Musicali

Collocazione

Milano (MI), Raccolte Artistiche del Castello Sforzesco. Museo degli Strumenti Musicali

Credits

Compilazione: Gatti, Andrea (2001)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)

NOTA BENE: qualsiasi richiesta di consultazione, informazioni, ricerche, studi (nonché documentazione fotografica in alta risoluzione) relativa ai beni culturali di interesse descritti in Lombardia Beni Culturali deve essere inoltrata direttamente ai soggetti pubblici o privati che li detengono e/o gestiscono (soggetto o istituto di conservazione).