Ritratto di Francesco Riva

Corvaya Salvatore

Ritratto di Francesco Riva

Descrizione

Autore: Corvaya Salvatore (1872/ 1962)

Cronologia: post 1915

Tipologia: pittura

Materia e tecnica: olio su tela

Misure: 70 cm x 100 cm

Notizie storico-critiche: Il ritratto di Francesco Riva, scomparso nel 1926, venne lasciato in eredità all'Ospedale Maggiore dalla seconda moglie Maria Tartarini, perché venisse esposto nell'atrio del Padiglione Cesarina Riva (cfr. inv. 379), sopra la lapide commemorativa. La Commissione Artistica ne decretò l'accettazione nelle Collezioni ospedaliere il 25 ottobre 1976.
Il dipinto, del quale non conosciamo la data di esecuzione, ma che fu realizzato quando il Riva era ancora vivente, è probabilmente da datare intorno al 1915, negli anni in cui Corvaya risente ancora della visione pittorica del cosiddetto "impressionismo lombardo" - particolarmente evidente nello sfondo arboreo in cui il pittore ha inserito l'effigie del ritrattato - che conferisce alle sue composizioni una luminosità diffusa.

Collocazione

Provincia di Milano

Ente sanitario proprietario: Fondazione IRCCS Ca' Granda Ospedale Maggiore Policlinico

Credits

Compilazione: Pola, Francesca (2005)

Aggiornamento: Cassinelli, Daniele (2007); Rebora, Sergio (2007)