Allegoria in memoria di Giacinta Riva Ratti

Tencalla, Giuseppe

Allegoria in memoria di Giacinta Riva Ratti

Descrizione

Autore: Tencalla, Giuseppe (1813/ 1892)

Cronologia: post 1862

Tipologia: pittura

Materia e tecnica: olio su tela

Misure: 117 cm x 197 cm

Notizie storico-critiche: La proibizione del ritratto determin˛ la sua sostituzione con un dipinto allegorico. L'amministratore Vincenzo San Pietro lo commission˛ allo scenografo Tencalla nel febbraio del 1861: l'opera fu consegnata nel marzo dell'anno seguente pagata lire 600, e un appunto dell'amministratore precisa che all'esposizione di quell'anno ebbe " la pubblica approvazione". Il dipinto Ŕ attualmente in buone condizioni di conservazione ma risulta sottoposto a un primo intervento nel 1898 con la sostituzione del telaio e la rintelatura; ancora nel 1929 si segnalava la necessitÓ di un restauro che veniva compiuto nel 1933 con una nuova foderatura.
Legato all'esperienza soprattutto teatrale del suo autore, il dipinto realizza una scenografica quanto macchinosa composizione, ambientata in un cimitero, sullo sfondo delle guglie del Duomo, dove il monumento funebre sovrasta, con la sua mole assurdamente gigantesca, le piccole figure che danno vita a scene di genere un po' scontate.

Collocazione

Provincia di Milano

Ente sanitario proprietario: Fondazione IRCCS Ca' Granda Ospedale Maggiore Policlinico

Credits

Compilazione: Misserini, Eraldo (2005)

Aggiornamento: Cassinelli, Daniele (2007); Rebora, Sergio (2007)