Adorazione dei pastori

; Fratelli De Donati (attribuito)

Adorazione dei pastori

Descrizione

Autore: Fratelli De Donati (attribuito) (attivi tra il 1480 e il 1530), scultore

Ambito culturale: ambito Italia settentrionale

Cronologia: 1590 - 1599

Tipologia: scultura

Materia e tecnica: legno/ intaglio/ pittura/ doratura

Misure: 110 cm x 140 cm (intero)

Descrizione: Altorilievo in legno policromo e dorato raffigurante l'Adorazione dei pastori. Le figure sono disposte in primo piano: a sinistra la Vergine inginocchiata a mani giunte accanto al Bambino che giace a terra con il capo protetto dal lembo del manto sostenuto da un angelo. Dietro altri due angeli guardano la scena e a destra sono san Giuseppe inginocchiato reggente il bastone e due pastori. Lo sfondo Ŕ formato da un edifico in rovina con un arco sotto cui sono il bue e l'asinello e a destra un paesaggio montuoso sul quale sono alberi, pecore e un pastore alla sommitÓ. Il rilievo si presenta privato della sua cornice.

Notizie storico-critiche: L'opera forse proviene dalla chiesa di Sant'Antonio di Gallarate (Nicodemi 1933), dove poteva essere inserita in un altare dedicato alla NativitÓ (Casciaro 2000). Dal punto di vista stilistico l'intaglio dalle forme semplificate e sommarie contrasta con la preziositÓ della decorazione. I volti larghi e schiacciati e la stilizzazione dei capelli e delle barbe sono attribuibili al linguaggio della bottega De Donati. Per confronto si veda il Presepe con adorazione dei pastori e San Gerolamo penitente in collezione privata milanese (Il Presepe a Giffoni..., 2002)

Collocazione

Milano (MI), Raccolte Artistiche del Castello Sforzesco. Raccolte d'Arte Applicata

Credits

Compilazione: Sparacino, Flaminia (2012)

Aggiornamento: Dester, Elizabeth (2017); Barbieri, Lara Maria Rosa (2021)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)