Cervi in una radura

Ruthard Carl Borromaeus Andreas

Cervi in una radura

Descrizione

Identificazione: Paesaggio con cervi

Autore: Ruthard Carl Borromaeus Andreas (Danzica, 1630/ L'Aquila, 1703 post)

Ambito culturale: ambito tedesco

Cronologia: ca. 1672 - ca. 1700

Tipologia: pittura

Materia e tecnica: olio su rame

Misure: 31 cm x 33 cm

Notizie storico-critiche: Questo grande rame rientra perfettamente nella vasta produzione di scene di caccia, gruppi di animali, attivi o in riposo, che viene attribuita al pittore di Danzica Carl B. A. Ruthard. Caratteristico della sua pittura è l'uso di toni particolarmente freddi e di una studiata ed efficace alternanza di luce e ombra negli sfondi. E' probabile che il dipinto del castello sia stato realizzato dopo il 1672, anno in cui l'artista si trasferì a Venezia, per poi diventare monaco celestino a Roma e all'Aquila. L'opera appare prossima agli "Animali selvatici" delle Gallerie Palatine a Firenze, con cui condivide la soluzione di dividere verticalmente in due la composizione con una balza di rocce. Le lettere relative agli acquisti di opere del Ruthard per la collezione Medici (datate 1676), compreso il quadro di Palazzo Pitti, parlano di "galanterie degne di una Galleria di Principi" e ne definiscono i soggetti a seconda degli animali raffigurati "stranieri" o "delle specie che si ritrovano in Italia" (cfr. Langedijk 1961-63, pp. 294-296).

Collezione: Collezione di dipinti della Pinacoteca del Castello Sforzesco

Collocazione

Milano (MI), Raccolte Artistiche del Castello Sforzesco. Pinacoteca del Castello Sforzesco

Credits

Compilazione: Capitelli, Giovanna (1995); Summa, Adriana (1995); Vecchio, Stefania (1995)

Aggiornamento: Colace, Raffaella (2009)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)