Due figure femminili e una maschile

ambito veneziano

Due figure femminili e una maschile

Descrizione

Identificazione: Due figure femminili e una maschile (Loth e le figlie? Rebecca al pozzo?)

Ambito culturale: ambito veneziano

Cronologia: fine/inizio secc. XVII/ XVIII

Tipologia: pittura

Materia e tecnica: tela/ pittura a olio

Misure: 62 cm x 89 cm (intero)

Descrizione: Il dipinto, forse in origine parte di una composizione pių ampia, presenta tre figure: una maschile, seduta sulla destra con le mani giunte, e due femminili, una in piedi al centro in atto di indicare con l'indice della mano sinistra verso l'alto e l'altra che compare alle spalle della prima, verso il margine sinistro della tela.
L'immediata impressione che possa trattarsi della raffigurazione di un episodio biblico non č supportata da nessun elemento che permetta di riconoscere i personaggi raffigurati. Don Pino Strozzi l'aveva intesa come una rappresentazione di Loth con le figlie, tuttavia potrebbe trattarsi anche di Rebecca al pozzo.
L'uso di una tela dalla trama molto grossa e le sfumature rosse nelle zone in ombra potrebbero suggerire di orientarsi verso l'ambito veneziano di fine '600 o inizio '700 e, pių precisamente, verso un pittore vicino alla corrente cosiddetta dei tenebrosi, sull'esempio di Paolo Pagani, nativo della Valsolda, ma formatosi a Venezia.

Collocazione

Pavia (PV), Musei Civici di Pavia. Pinacoteca Malaspina

Credits

Compilazione: Tolomelli, Davide (2013)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)