Giardino

Maffi Ugo

Giardino

Descrizione

Autore: Maffi Ugo (1939/), autore

Cronologia: 1973

Tipologia: pittura

Materia e tecnica: olio su tela

Misure: 50 cm x 35 cm

Descrizione: Fitta vegetazione verde con fiori colorati di viola, rosso, blu, ocra

Notizie storico-critiche: Dall'etichetta della Galleria Il Triangolo, di Busto Arsizio, applicata sul retro, si apprende che l'opera Ŕ stata esposta alla mostra personale di Maffi tenutasi nello stesso anno in cui il quadro fu eseguito, il 1973. Il dipinto Ŕ segnalato come appartenente alla collezione della "Sig. ra Angela" (Angela Candiani).
Esso raffigura la vegetazione fiorita delle rive dell'Adda, eseguita in stile informale e gestuale.
Con la fine degli anni '60, Maffi comincia infatti a raffigurare in maniera nuova il paesaggio della sua terra lodigiana, avulso ora da tematiche letterarie e non pi¨ "abitato" dalle storie contadine che lo avevano precedentemente caratterizzato. Le rive dell'Adda divengono protagoniste della sua pittura, popolate o meno da presenze umane, animali, o anche non reali, provenienti dal passato e dal mondo dei ricordi.
Scrive Carlo Munari: "(...) Maffi si confronta con la natura, specchio in cui il presente fuggevole si assorbe nell'abisso del passato, desumendone orme labili, tracce di trascorse esistenze, segni di eventi sospesi nel flusso implacabile degli anni, per ricondurli nel cerchio della propria esperienza, riconoscendoli agenti condizionatori del suo destino. Infine, nell'esigenza di approfondire ulteriormente quella immagine, e di decantarla all'estremo, su questa linea l'artista doveva accostarsi alla sfera dell'organico ed inquisirla sino a reperire tensioni e pulsioni che, per relazione analogica, riflettessero la dinamica della sua stessa interioritÓ." (Munari, 1980).

Collocazione

Milano (MI), Fondazione Davide Lajolo

Credits

Compilatore: Ciottoli Sollazzo, Nora (2005)

Funzionario responsabile: Crippa, Antonella

Ultima modifica scheda: 17/09/2020

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)