Dormiente

Scalvini Giuseppe

Dormiente

Descrizione

Identificazione: figura femminile

Autore: Scalvini Giuseppe (1908/ 2003), autore

Cronologia: ca. 1950 - ca. 1980

Tipologia: disegno

Materia e tecnica: carboncino su carta

Misure: 315 mm x 475 mm

Descrizione: busto di donna con testa appoggiata ad un cuscino ed occhi chiusi; mano destra posata sul ventre; veste con spalline sottili; la figura, benchŔ sdraiata, Ŕ ritratta frontalmente ed occupa verticalmente lo pazio del foglio

Notizie storico-critiche: Il disegno ritrae la moglie dell'artista, Anna.
La donna infatti Ŕ la stessa che compare nei disegni che accompagnano le poesie scritte da Scalvini per la moglie (Giuseppe Scalvini 1996).
Trentaquattro poesie e otto disegni a lei dedicati sono raccolti nel 1989 in un libro dal titolo "Silenzio", pubblicato dallo scultore l'anno successivo alla perdita di Anna (Scalvini 1990).
Difficile datare questo disegno della collezione Lajolo: donato allo scrittore da Scalvini stesso, la sua esecuzione potrebbe risalire agli anni della loro frequentazione, che ha inizio giÓ a partire dal 1951. A questa data la conoscenza tra i due Ŕ testimoniata da un racconto dello scrittore riguardante la vicenda dell'alluvione nel Polesine: come direttore de "L'UnitÓ" infatti, egli propose allora ad un gruppo di artisti, tra i quali Scalvini, di visitare insieme a lui i paesi del Delta Padano allo scopo di raccogliere testimonianze da pubblicare sul giornale, come poi venne fatto (Lajolo 1984).

Collocazione

Milano (MI), Fondazione Davide Lajolo

Credits

Compilazione: Mattio, Fiorella (2007)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)