Figure maschili e femminili

D'Andrea Lorenzo

Figure maschili e femminili

Descrizione

Autore: D'Andrea Lorenzo (1943/), autore

Cronologia: ca. 1969 - ante 1977

Tipologia: disegno

Materia e tecnica: china su carta

Misure: 170 mm x 140 mm

Descrizione: gruppo di personaggi: una figura femminile siede in primo piano al centro mentre altre figure sono allineate sullo sfondo; il volto del personaggio in primo piano è disegnato con maggior cura rispetto al resto della composizione ed è accentuato da un contorno nero; I'intera composizione è racchiusa entro una riquadratura rettangolare tracciata da una linea sottile

Notizie storico-critiche: Il disegno raffigura un gruppo di personaggi simile a quelli che si ritrovano nella produzione pittorica che l'artista realizza negli anni '70.
A quei tempi infatti D'Andrea era impegnato in una ricerca figurativa di tipo espressionista-informale (v. NSK 213), in cui personaggi simili a statue-stele si ammassano uno sull'altro in una pittura dai colori vivaci, densa e materica (D'Andrea 1972).
Successivamente, a partire dal 1977, l'artista intraprenderà una strada che lo porterà ad esiti molto differenti (v. NSK 211), motivo per cui si può affermare con una certa sicurezza che il disegno, non datato, sia stato eseguito entro la prima metà degli anni '70.
A quegli stessi anni risale anche la pubblicazione degli articoli che Davide Lajolo dedica al pittore e di conseguenza, si presume, il momento di maggior contatto tra i due.
D'Andrea, che aveva conosciuto Lajolo grazie all'amico comune Fausto Liberatore, da allora era in rapporti amichevoli sia con lo scrittore che con Angela Candiani, sua compagna, alla quale sono dedicati molti dei disegni conservati in collezione, tra cui il più remoto nel tempo è datato 1969.
La Candiani ricorda che egli passava di frequente al giornale e lasciava disegni eseguiti sul momento, tracciati, come questo, in maniera molto veloce (2000, comunicazione orale).
Nella testimonianza raccolta, la Candiani non specifica però se si trattasse della sede della rivista "Tempo Illustrato", dove in quegli anni lavorava lei stessa (1960-1974), di quella di "Giorni Vie Nuove", settimanale allora diretto da Lajolo (1969-1978), oppure di quella de "Il Mondo", dove per un periodo hanno lavorato sia lei che Lajolo tra il 1975 e il 1978.
Con "Giorni Vie Nuove" D'Andrea collabora tra il 1974 e il 1975, accompagnando con suoi disegni le pagine del romanzo di Lajolo "Diario spregiudicato del dopoguerra", pubblicato a puntate sul settimanale.

Collocazione

Milano (MI), Fondazione Davide Lajolo

Credits

Compilatore: Mattio, Fiorella (2007)

Funzionario responsabile: Ciottoli Sollazzo, Nora

Ultima modifica scheda: 17/09/2020

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)