Figure femminili nude

Fanesi Bruno

Figure femminili nude

Descrizione

Autore: Fanesi Bruno (1915/), autore

Cronologia: 1972

Tipologia: disegno

Materia e tecnica: carboncino su carta ocra

Misure: 420 mm x 320 mm

Descrizione: due figure femminili nude raffigurate senza volto; quella a sinistra indossa un reggicalze ed accovacciata sulle ginocchia con un braccio alzato verso il viso; l'altra, a destra, in una posa molto simile ma sdraiata su un fianco; a sinistra di ciascuno dei due corpi, vi un'ombra delineata da fitto tratteggio nero

Notizie storico-critiche: Quello dei nudi femminili uno dei soggetti privilegiati dall'artista anconetano, accanto alla raffigurazione di paesaggi, marine e gabbiani in volo.
Con esattezza, a partire dal 1969, anno in cui egli si trasferisce a Milano, che tali soggetti entrano in maniera prevalente nelle sue opere, dopo il superamento di un'iniziale fase "realista", l'attraversamento di un'esperienza astratta (1960-'61) ed una successiva ricerca sul movimento con temi quali ciclisti in corsa, lottatori di judo, voli dell'uomo nello spazio (Bellinelli 1973).
E' a questo primo periodo milanese che risale l'esecuzione di quest'opera della collezione Lajolo.

Collocazione

Milano (MI), Fondazione Davide Lajolo

Credits

Compilatore: Mattio, Fiorella (2007)

Funzionario responsabile: Ciottoli Sollazzo, Nora

Ultima modifica scheda: 17/09/2020

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)