Alberi a Villa Borghese

Spadini, Armando

Alberi a Villa Borghese

Descrizione

Identificazione: Veduta del parco di Villa Borghese

Autore: Spadini, Armando (1883/1925)

Cronologia: ca. 1918

Tipologia: pittura

Materia e tecnica: olio su tela

Misure: 82 x 70

Notizie storico-critiche: Scorcio di un angolo del parco di Villa Borghese a Roma con in primo piano, sulla sinistra, due alberi - di cui uno malato - e un terzo sulla destra; dall'apertura al centro si scorgono altri alberi e prati in lontananza. Il cielo, appena velato, si colora di lievi sfumature rosate. L'opera fa parte di una serie di vedute alberate realizzate, in anni diversi, tra il 1913 e il 1922, che replica il paesaggio del parco in ore e stagioni differenti, ma sempre con lo stesso taglio. In questa serie di creazioni dà respiro al contrasto tra il sentimento moderno che nella pittura di paesaggio vuole una sintesi dell'impressione del lavoro all'aperto, e l'inclinazione dell'artista per l'arte antica, per la costruzione classica e armoniosa del paesaggio. Così nella tela si alternano parti di sommaria e sciolta esecuzione a piccole macchie di colore con le quali definisce il fogliame degli alberi. Questi ultimi, insieme alla moglie, ai figli e ai gatti, sono tra i soggetti prediletti di Spadini, quasi presenze famigliari che l'artista amava riprodurre nelle diverse variazioni stagionali.

Collezione: Collezione Mondadori del Museo Civico di Palazzo Te

Collocazione

Mantova (MN), Museo Civico di Palazzo Te

Credits

Compilazione: Pisani, Chiara (1995)

Aggiornamento: Pisani, Chiara (2006); Pisani, Chiara (2011)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)