AMORINI v. Putti

Pippi Giulio detto Giulio Romano

AMORINI v. Putti

Descrizione

Autore: Pippi Giulio detto Giulio Romano (1499 ca./ 1546), disegnatore / pittore

Cronologia: post 1526 - ca. 1528

Tipologia: pittura

Materia e tecnica: olio su intonaco; stucco dorato

Misure: 215 cm x 111 cm

Notizie storico-critiche: L'unghia sinistra del lato occidentale della volta abitata da una coppia di putti seduti l'uno accanto all'altro su nubi. Le due figure sono prive di ali. Il putto posto a sinistra suona un liuto, poggiando la cassa sulle gambe accavallate, mentre il compagno, con la bocca semiaperta, canta tenendo aperto in grembo uno spartito musicale dalla coperta rossa: sulle pagine del testo si scorgono pentagrammi con note musicali. Tra le due figure, in basso, compare un oggetto cilindrico verde, forse una faretra assicurata al torso del putto con liuto. Il confronto con il rilievo grafico di Ippolito Andreasi (cfr. Belluzzi 1998, p. 373) porta a ipotizzare la perdita del braccio destro del suonatore, di cui oggi si scorge solo una debole traccia. Non si individuano tracce di riporto del disegno sul supporto. Le misure dell'unghia non sono comprensive delle cornici in stucco dorato.

Collocazione

Mantova (MN), Museo Civico di Palazzo Te

Credits

Compilazione: Marocchi, Giulia (2011)

Aggiornamento: Pisani, Chiara (2011)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)

NOTA BENE: qualsiasi richiesta di consultazione, informazioni, ricerche, studi (nonché documentazione fotografica in alta risoluzione) relativa ai beni culturali di interesse descritti in Lombardia Beni Culturali deve essere inoltrata direttamente ai soggetti pubblici o privati che li detengono e/o gestiscono (soggetto o istituto di conservazione).