AMORINI v. Putti

Pippi Giulio detto Giulio Romano

AMORINI v. Putti

Descrizione

Autore: Pippi Giulio detto Giulio Romano (1499 ca./ 1546), disegnatore / pittore

Cronologia: post 1526 - ca. 1528

Tipologia: pittura

Materia e tecnica: olio su intonaco; stucco dorato

Misure: 215 cm x 111 cm

Notizie storico-critiche: L'unghia sinistra del lato settentrionale della volta Ŕ abitata da due amorini in atto di suonare rispettivamente una viola, ben riconoscibile per il caratteristico ricciolo terminale, e un cornetto. Il dipinto Ŕ caratterizzato da una fitta presenza di nubi, che fungono da supporto e contorno alle due figure. Si evidenzia il non eccelso livello qualitativo dell'immagine, soprattutto nella figura di amorino con cornetto. Belluzzi evidenzia che il rilievo grafico della volta realizzato da Ippolito Andreasi mostra una diversa forma delle ali del putto con la viola e una differente posizione della gamba del compagno, oggi peraltro priva del piede che invece compare nel disegno dell'Andreasi: questa discrepanza mette in luce, con tutta probabilitÓ, la presenza di rifacimenti non conformi al disegno originale. Non si individuano tracce di riporto del disegno sul supporto. Le misure dell'unghia non sono comprensive delle cornici in stucco dorato.

Collocazione

Mantova (MN), Museo Civico di Palazzo Te

Credits

Compilazione: Marocchi, Giulia (2011)

Aggiornamento: Pisani, Chiara (2011)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)