Colonna di San Longino

bottega mantovana

Colonna di San Longino

Descrizione

Ambito culturale: bottega mantovana

Cronologia: ca. 1501 - ca. 1600

Tipologia: scultura

Materia e tecnica: marmo rosso di verona; ferro

Misure: 340 cm x Ø 40 cm

Descrizione: Colonna votiva,

Notizie storico-critiche: La colonna in marmo rosso di Verona, oggi collocata al centro del Cortile di Santa Croce nel Palazzo Ducale di Mantova, è legata alla tradizione devozionale dedicata a Longino, il soldato romano che, secondo la tradizione, avrebbe portato a Mantova la reliquie del sangue di Cristo.
La colonna proviene dalla zona del Gradaro, dove, secondo la tradizione, avrebbe segnato il luogo del martitio di Longino.
In data imprecisata la colonna, con il basamento e una lapide commemoratriva, vennero spostate nel cortile del Palazzo Accademico.
L'opera è ricordata fra quelle che, in data 6 aprile 1915, vennero consegnate a Cesare Marocchi, in qualità di rappresentante del Regio Ispettor Guglielmo Pacchioni, affinchè fosse trasferita, con il resto delle collezioni Civiche, nel Palazzo Ducale. Registrata alla voce 18 come: "Fondazione (0,85x0,85x1,00); base (0,70x0,70); colonna (diam. 0,40 Alt. 2,80); capitello (0,26x0,50); croce di ferro infissa in piccola base di marmo; e lapide con inscrizione: "Longinus qui lancea..." (0,55x0,53)". Venne consegnata in deposito dal Comune di Mantova al Museo di Palazzo Ducale il 6 aprile 1915.

Collocazione

Mantova (MN), Museo di Palazzo Ducale

Credits

Compilazione: Bonoldi, Lorenzo (2013)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)