La bestia morente

Mucchi, Gabriele

La bestia morente

Descrizione

Identificazione: Una coppia di contadini assiste un'asino agonzzante

Autore: Mucchi, Gabriele (1899), esecutore

Cronologia: post 1950

Tipologia: pittura

Materia e tecnica: olio su tela

Misure: 140 x 98

Notizie storico-critiche: Alla III edizione del Premio Suzzara (1950) vinse 80 kg. di olio lubrificante.
Uso di una gamma cromatica fredda. Si tratta di un'opera di forte impegno sociale in cui l'artista, attraverso la resa delle espressioni dei volti dei due contadini, fa capire che l'animale morente rappresentava l'unco loro bene. La miseria risulta, cosė, essere il vero soggetto del quadro. Lo stile č di evidente matrice espressionista.
L'artista nasce a Torino nel 1899. Vivente. Apprende le prime nozioni del mestiere dal padre Anton Maria Mucchi. Si laurea in ingegneria. Dal 1928 al 1930 a Berlino collabora all'organizzazione della mostra "Novecento Italiano". Nel '31 a Parigi conosce De Pisis e Severini, e tiene la sua prima personale. Tra il 1936 e il 1954 partecipa alla Biennale di Venezia. Nel '39 lascia "Novecento" per "Corrente", il nuovo movimento di Guttuso, Sassu, Birolli, che
sostiene un'arte figurativa sensibili a tematiche ed istanze politiche e sociali. Del 1939 č la sua prima personale in Italia. Nel 1945 allestisce a Milano la "Mostra della Resistenza". Dopo la Resistenza, sceglie la Germania Est come seconda patria e per molti anni vive e lavora a Berlino. In occasione del suo centesimo compleanno, il Comune di Milano organizza un'antologica presso la Sala Viscontea del Castello Sforzesco (25 giugno - 12 settembre 1999).

Collocazione

Suzzara (MN), Galleria Civica d'Arte Contemporanea

Credits

Compilatore: Montanari, E. (2001)

Funzionario responsabile: Negri, A.

Ultima modifica scheda: 21/05/2021

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)