Angeli

ambito lombardo-veneto (?)

Angeli

Descrizione

Denominazione: Tabernacolo con figure di angeli

Ambito culturale: ambito lombardo-veneto (?)

Cronologia: post 1450 - ante 1499

Tipologia: scultura

Materia e tecnica: marmo

Misure: 166 x 14 x 145

Descrizione: Raffigura due gruppi di angeli oranti entro una struttura architettonica coperta da un soffitto a cassettoni, aperta al centro, dove doveva trovarsi un'immagine sacra oggi perduta, inquadrata in una cornice modanata, forse un rilievo. Si tratta di quattro elementi assemblati e stuccati lungo le linee di congiunzione.

Notizie storico-critiche: L'opera faceva parte della collezione di sculture di Giuseppe Bossi, in parte venduta all'Accademia di Brera nel 1818, poi entrata nelle raccolte del Museo Patrio come deposito dell'Accademia stessa. L'opera č riconducibile all'area venete. E' stata avvicinata ai modi dello scultore e architetto Antonio Rizzo (Verona, 1440 ante- 1499), individuando nelle "Vittorie" della Scala in Palazzo Ducale i modelli pių vicini.

Collezione: Collezione di sculture del Museo d'Arte Antica del Castello Sforzesco

Collocazione

Milano (MI), Raccolte Artistiche del Castello Sforzesco. Museo d'Arte Antica

Credits

Compilazione: Vertechy, Alessandra (2014)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)