Arca di Guglielmo da Castelbarco a Verona

Greppi, Alessandro

Arca di Guglielmo da Castelbarco a Verona

Descrizione

Autore: Greppi, Alessandro (1828-1918)

Cronologia: post 1852/07/23

Tipologia: disegno

Materia e tecnica: carta/ matita

Misure: 105 mm x 163 mm ; 293 mm x 225 mm

Descrizione: Disegno eseguito a mano libera, a matita, su carta liscia. Raffigura da una visione pressoché frontale l'Arca di Guglielmo da Castelbarco, collocata nella piazza S. Anastasia, accanto all'omonima chiesa, a Verona. La struttura architettonica si compone di un ciborio in stile gotico, sorretto da quattro colonnine, con archi trilobati e tetto a piramide, che poggia su un muro con apertura ad arco, visibile in parte. All'interno della struttura è presente la tomba sul fronte della quale si individuano cenni di figure scolpite e al di sopra la raffigurazione del corpo disteso.

Notizie storico-critiche: Il foglio, insieme ad altri materiali documentari e iconografici facenti parte del Fondo iconografico Alessandro Greppi, fu rinvenuto nella Biblioteca di villa Greppi a Monticello Brianza. Tutto era contenuto alla rinfusa in buste o sacche di lino che vennero acquistate nel 1971 da Francesco Radaeli, libraio antiquario a Milano. II nuovo proprietario tentò il riordino della collezione procedendo all'inventariazione dei singoli pezzi individuando luoghi e cronologie grazie alle iscrizioni apposte dallo stesso Greppi e, in mancanza di queste, effettuando deduzioni basate sulle condizioni del ritrovamento (ogni sacco/busta conteneva materiali che, all'apparenza, erano omogenei fra loro dal punto di vista cronologico).
Il foglio presenta nota documentaria sul recto che attesta il soggiorno del Greppi nell'Albergo Due Torri, situato e attivo ancora oggi in piazza S. Anastasia a Verona. Si tratta di uno degli alberghi più antichi della città, già funzionante come locanda negli anni Settanta del Seicento.

Collocazione

Monticello Brianza (LC), Consorzio Brianteo Villa Greppi

Credits

Compilazione: Caspani, Laura (2019)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)