Vaso

manifattura italiana

Vaso

Descrizione

Ambito culturale: manifattura italiana

Cronologia: ca. 1880

Tipologia: ceramiche e porcellane

Materia e tecnica: terraglia forte smaltata

Misure: 33 x 22 x Ø 26

Descrizione: Grande vaso a sezione circolare con due manici che collegano l'imboccatura estroflessa troncoconica alla pancia del recipiente; attaccatura dei due manici al corpo del vaso mediante rilievi fogliacei; di colore bianco senza decori.

Notizie storico-critiche: Come ipotizzato da Giancarlo Peregalli, il vaso potrebbe essere stato inviato alla S.C.I. dalla ditta Carnelli di Milano come campione. Non è nota una manifattura Carnelli di ceramiche, terraglie e porcellane a Milano, potrebbe forse essere semplicemente una ditta di importazione o deposito di ceramiche, come farebbe anche intendere l'etichetta a stampa applicata. Non compare alcun marchio sull'oggetto. Interessante notare che uno dei tre fondatori della manifattura di Laveno nel 1856 fu Alessandro Carnelli, che sappiamo essere nativo di Laveno e che aveva lavorato a lungo presso la Richard nella fabbrica di San Cristoforo a Milano. Nel 1883, alla fondazione della Società Ceramica Italiana, non risulta più partecipe del nuovo assetto societario.

Collocazione

Laveno-Mombello (VA), MIDeC - Museo Internazionale del Design Ceramico

Credits

Compilatore: Peregalli, Giancarlo (1999)

Funzionario responsabile: Lenardon, Marisa

Ultima modifica scheda: 17/09/2020

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)