Botte

Campi Antonia; SocietÓ Ceramica Italiana Laveno

Botte

Descrizione

Autore: Campi Antonia (1921/); SocietÓ Ceramica Italiana Laveno (1856/ 1965), produttore

Cronologia: post 1962

Tipologia: ceramiche e porcellane

Materia e tecnica: terraglia forte smaltata; decalcomania serigrafica; ferro; plastica

Misure: 14,5 x 14 x 28

Descrizione: Botticella pubblicitaria decorata a decalcomania serigrafica sulle due facce con logo pubblicitario "Amaro Alpino" in nero, bordeaux, verde e blu soprasmalto. Cornici e fianchi della botte decorati a mano in marrone, nero e blu. Sostegno trapezoidale di base smaltato di bianco.

Notizie storico-critiche: Questa originale botticella fu acquistata nel 1989 da Albino Reggiori alla Casa d'aste Sotheby's di Milano. L'oggetto, progettato dalla ditta dell'Amaro Alpino, fu eseguito nel prototipo da Antonia Campi, allora direttore artistico della SocietÓ Ceramica Italiana (24 aprile 1962). Il decoro, che ricalca quello originale della ditta Alpino degli anni Trenta, fu eseguito a decalcomania serigrafica a piu' colori dalla ditta Didone di Lambrate (MI). Di questo oggetto pubblicitario esistono i gessi madre che provengono dalla fabbrica Lago della S.C.I.

Collocazione

Laveno-Mombello (VA), MIDeC - Museo Internazionale del Design Ceramico

Credits

Compilatore: Peregalli, Giancarlo (1999)

Funzionario responsabile: Lenardon, Marisa

Ultima modifica scheda: 17/09/2020

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)