Orcio

ambito lombardo

Orcio

Descrizione

Identificazione: paesaggio con architetture

Denominazione: Orcio "a tappezzeria"

Ambito culturale: ambito lombardo

Cronologia: ca 1740 - ca 1760

Tipologia: ceramiche e porcellane

Materia e tecnica: maiolica

Misure: 34,5 cm x Ø 28 cm (Intero)

Descrizione: Orcio in foggiatura a tornio, con corpo ovoidale, corto collo cilindrico, cannello con mascherone, ansa binata con terminazione a serpentine divaricate lungo l'attacco inferiore, e piede distinto a disco piano. La decorazione "a tappezzeria" in blu mostra isole di terreno sparse sulle quali sorgono edifici turriti alternati ad alberi e, nella parte frontale sotto il mascherone, una figura di cacciatore seduto. Ai lati dell'attacco inferiore dell'ansa si trovano due coppie di numeri in manganese che, letti insieme, formano la data 1751. Lungo il collo, nel piede e nella parte inferiore del corpo sono presenti dei filetti. Il rivestimento presenta, all'esterno, una cristallina azzurra sovrapposta a uno smalto bianco; all'interno, smalto bianco con una marcata cavillatura. La parte inferiore del piede non Ŕ rivestita e mostra l'impronta del distacco dal tornio mediante cordicella. L'orcio Ŕ privo di marca.

Notizie storico-critiche: L'orcio di provenienza ignota ha una manifattura che lo accosta alla produzione maiolica lombarda di metÓ XVIII secolo.

Collocazione

Milano (MI), Raccolte Artistiche del Castello Sforzesco. Raccolte d'Arte Applicata

Credits

Compilazione: Sanson, Angela (2015)

Aggiornamento: Vertechy, Alessandra (2016)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)