Vaso

ambito perugino

Vaso

Descrizione

Identificazione: allegoria della primavera

Ambito culturale: ambito perugino

Cronologia: ca 1900 - ca 1950

Tipologia: ceramiche e porcellane

Materia e tecnica: maiolica

Misure: 30 cm x Ø 27 cm (Intero)

Descrizione: Vaso apodo a corpo globulare con breve collo cilindrico e stretta bocca a collo espanso, foggiato e rifinito al tornio. Modellato con un impasto chiaro e rivestito di smalto leggermente avoriato solo all'esterno, Ŕ dipinto in blu, giallo, arancione, verde e bruno.
La decorazione presenta, al centro, in ampio medaglione, una donna, allegoria della Primavera, in movimento verso sinistra, con in mano un cesto di frutta e fiori, in piedi su un terreno cespuglioso; ai lati della figura, minuti ramoscelli; nella parte diametralmente opposta, girali fiorati e fogliati sormontati da un motivo geometrico a ventaglio. Nella parte superiore e inferiore corre, entro una stretta fascia filettata, un motivo di foglie lobate.

Notizie storico-critiche: Il vaso Ŕ stato realizzato a Castelli, nella prima metÓ del Novecento.
La decorazione riprende la produzione in stile compendiario di Castelli del XVII secolo. Un motivo geometrico-vegetale simile a quello presente nel vaso qui in esame, si trova nel repertorio della SocietÓ Anonima Maioliche Castelli ma, l'assenza del marchio di fabbrica, rende incerta l'attribuzione a questa manifattura.

Collocazione

Milano (MI), Raccolte Artistiche del Castello Sforzesco. Raccolte d'Arte Applicata

Credits

Compilazione: Sanson, Angela (2015)

Aggiornamento: Vertechy, Alessandra (2016)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)

NOTA BENE: qualsiasi richiesta di consultazione, informazioni, ricerche, studi (nonché documentazione fotografica in alta risoluzione) relativa ai beni culturali di interesse descritti in Lombardia Beni Culturali deve essere inoltrata direttamente ai soggetti pubblici o privati che li detengono e/o gestiscono (soggetto o istituto di conservazione).