Annunciazione

bottega bresciana

Annunciazione

Descrizione

Ambito culturale: bottega bresciana

Cronologia: 1425 - 1449

Tipologia: pittura

Materia e tecnica: intonaco/ pittura a fresco

Misure: 160 cm x 110 cm

Notizie storico-critiche: L'affresco, strapparo e collocato nell'antica sala del capitolo, si trovava in origine sopra la porta d'ingresso alla sala. Forse a causa dello strappo si perduto parte del pigmento azzurro delle vesti dell'angelo e della Vergine. La scena immaginata in un interno dal quale tuttavia si intravede una porzione di cielo; organizzata con un'approssimativa prospettiva centrale mostra alle spalle della Vergine un ambiente chiuso con una cortina rossa, forse l'alcova della casa. L'impostazione delle figure, seppure in modo molto semplificato, una derivazione dalla celebre Annuciazione di Jacopo Bellini realizzata per la chiesa di Sant'Alessandro a Brescia. Il prototipo bembesco ripreso quasi esclusivamente nella costruzione delle figure mancando totalmente nel pittore di Iseo l'attenzione per il dato psicologico e le raffinatezze del veneziano. L'artista si mostra abbastanza impacciato nella costruzione degli spazi e nella definizione chiaroscurale della scena. E tuttavia l'affresco un interessante documento di pittura quattrocentesca locale, affiancata alle grandi esperienze artistiche del Rinascimento a Brescia.

Collocazione

Provincia di Brescia

Ente sanitario proprietario: A.S.S.T. della Franciacorta

Credits

Compilazione: Fusari, Giuseppe (2009)

Aggiornamento: Fusari, Giuseppe (2010)