Calamaro uncinato

Calamaro uncinato

Descrizione

Questa specie appartiene a una famiglia estinta di cefalopodi dal Giurassico inferiore d'Italia, si tratta di calamari dotati di dieci braccia con struttura insolita, caratterizzata dalla presenza di uncini cornei sui tentacoli. Le specie sinora conosciute provengono dai depositi del basso Sinemuriano. La localitÓ tipo da cui provengono le due specie Ŕ Osteno, Lago di Lugano. Otto campioni provenienti da questa famiglia sono catalogati nel Museo Civico di Storia Naturale di Milano a Milano.

Definizione: fossile

Identificazione: esemplare: impronta

Collezione: sala paleontologica

Tipologia contenitore: vetrina

Misure: 11 cm x 8 cm

Sistematica

Regno: Animalia

Phylum / Divisione: Mollusca

Classe: Cephalopoda

Ordine: Coleoidea

Famiglia: Ostenotheutidae

Genere: Ostenotheutis

Specie: siroi

Autore e anno specie: Garassino & Donovan, 2000

Cronostratigrafia

Eon: Fanerozoico

Era: Mesozoica

Periodo: Giurassico inferiore

Epoca: Sinemuriano

Età: 200-190 milioni di anni

Collocazione

Grandola ed Uniti (CO), Museo Etnografico Naturalistico Val Sanagra. Sala Paleontologica

Credits

Compilazione: Selva, Attilio (2016)