Augusta-Bell AB139 AC/2 - elicottero - meccanica

AgustaWestland

Augusta-Bell AB139 AC/2 - elicottero - meccanica

Descrizione

Elicottero medio, biturbina, polivalente a 15 posti. Il design punta ad aumentare l'ergonomia (all'interno), massimizzare l'efficienza aerodinamica (un esempio è il carrello retrattile negli sponson laterali) e a semplificare le operazioni di manutenzione.

Funzione: Si colloca nella categoria delle otto tonnellate, con capacità di trasporto fino a 18 soldati ed una vocazione multiruolo sul campo di battaglia, grazie alla rapida riconfigurabilità, all¿architettura aperta e alla completa dotazione di sensori, sistemi di comunicazione e di condivisione dati necessari per operare in un ambiente network-centrico.

Notizie storiche: L'AgustaWestland HH/AW139 (Hospital Helicopter) è un elicottero della AgustaWestland (precedentemente Agusta) prodotto in Italia e negli Stati Uniti d'America: inizialmente sviluppato congiuntamente dalla allora società Agusta e dalla Bell e presentato al pubblico con il nome Agusta-Bell AB139, in seguito al ritiro dal progetto della Bell e alla fusione tra Agusta e Westland nel 2000, è stato ribattezzato AW139. L'Aeronautica Militare italiana ha ricevuto il primo di dieci esemplari di questo elicottero l'8 marzo 2012: l'acquisto di questa macchina presso fa parte del programma di ammodernamento degli assetti ad ala rotante impiegati per la ricerca e il soccorso nazionale (SAR - Search and Rescue). L¿AW-139, prende infatti la denominazione HH (Hospital Helicopter), ed è stato scelto per affiancare e gradualmente sostituire le attuali linee HH, in servizio da oltre 30 anni presso la forza armata italiana. Il nucleo elicotteri della Protezione Civile della Provincia Autonoma di Trento possiede due esemplari adibiti ad elisoccorso. L'esemplare conservato presso il Museo Agusta, entrato in servizio come elicottero sperimentale per la certificazione del programma 139, nella sua breve ma intensa vita, ha effettuato numerose trasferte allo scopo di accumulare ore di volo nei vari teatri operativi, per un totale di 1257 ore complessive. Il primo volo è stato effettuato in data 04/06/2001 con ai comandi i piloti Com.ti Zanasso e Tondi e F.T.E. Ingg Montorfano e Paggi. Dal 15/01/04 al 18/02/04 ha svolto una missione a Kiruna (Svezia) per campagna prove freddo; dal 27/07/04 al 23/09/04 ha volato in America (Buena Vista , Palm Springs , Ledwille, Colorado, California) per prove di cat A , HV e in quota; dal 24/05/06 ha effettuato la prima missione a Ulrichen (Svizzera) seguita da altre nel 2007, 2008, 2010 per prove CAT. A, prova verricello, gancio baricentrico, ecc.; dal 18/12/08 ha realizzato la sua prima missione a Siracusa seguita da altre nel 2009, 2010 per prove appontaggio su nave. L'ultimo volo è stato effettuato in data 20/12/2013 dal pilota Com.te Lo Coco con F.T.E. Ingg. Moiola e Montorfano.

Autore: AgustaWestland (costruttore) (1923-)

Datazione: post 2001 - ante 2001

Materia e tecnica: metallo

Categoria: meccanica

Misure: 4,2 m x 16,655 m x 4,95 m (intero); Ø 13,80 m (motore)

Peso: 4200 kg (intero (a vuoto))

Peso: 6800 kg (intero (al decollo))

Collezione: Collezione del Museo Agusta

Collocazione

Samarate (VA), Museo Agusta

Credits

Compilazione: Uva, Cristina (2015)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)