Vaso di Tantalo - fisica

Vaso di Tantalo - fisica

Descrizione

Il bicchiere di vetro, montato su una base di ottone cava, contiene un tubo di vetro ricurvo aperto alle estremitÓ, una di questa si innesta nella base, mentre l'altra si apre all'interno del vaso.

Funzione: Il vaso di Tantalo faceva parte di quegli apparati classificati dallo stesso Volta come giochi idrostatici.

Modalità d'uso: Il recipiente Ŕ riempibile fino al punto in cui il livello del liquido ricopre completamente il tubo ricurvo. Questo, pieno di liquido, innesca il sifone e svuota il vaso sino a che il livello del liquido non raggiunge l'orifizio del tubo ricurvo.

Notizie storiche: Il vaso di Tantalo, che Ŕ impossibile riempire, prende il nome dal mitico figlio di Giove, condannato per punizione a patire i tormenti della fame e della sete. Infatti gli alberi si ritraevano quando egli tentava di coglierne i frutti e le acque di un lago si allontanavano da lui quando si accingeva a bere. Spesso il sifone di strumenti come questo Ŕ mascherato da una statuetta raffigurante appunto il menzionato personaggio.

Tipologia: Vetro da diabete; Bicchiere da diabete; Diabete

Materia e tecnica: vetro; ottone

Categoria: fisica

Misure: 20 cm

Collocazione

Pavia (PV), Museo per la Storia dell'UniversitÓ

Riferimenti bibliografici

Strumenti Alessandro "Gli strumenti di Alessandro Volta : Il gabinetto di fisica dell'UniversitÓ di Pavia", Milano 2002

Credits

Compilazione: Boffelli, Fabrizio (2008)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)