Lente biconvessa - fisica

Lente biconvessa - fisica

Descrizione

Questa lente Ŕ un corpo trasparente limitato da due superfici sferiche convesse. La lente, inclinabile, Ŕ dotata di un bordo di ottone ed Ŕ fissata, tramite una forcella, su un supporto di legno. Ha un fuoco di 40 cm.

Funzione: Per il fenomeno della rifrazione la lente devia i raggi luminosi che la attraversano, facendoli convergere. Le caratteristiche delle immagini che si formano di un dato oggetto dipendono dalla distanza dell'oggetto stesso dalla lente.

Modalità d'uso: Lenti convergenti come questa erano impiegate didatticamente in varie esperienze in cui si illustravano i vari casi di formazioni di immagini reali o virtuali, ingrandite o rimpicciolite, diritte o capovolte a seconda della posizione dell'oggetto osservato rispetto al fuoco. Se posizioniamo un pezzo di carta o un materiale infiammabile nelle vicinanze del fuoco della lente e facendo passare attraverso la lente la luce solare, il materiale prende fuoco.

Materia e tecnica: vetro; legno; metallo

Categoria: fisica

Misure: 52 cm x Ø 23 cm

Collocazione

Pavia (PV), Museo per la Storia dell'UniversitÓ

Riferimenti bibliografici

Strumenti Alessandro "Gli strumenti di Alessandro Volta : Il gabinetto di fisica dell'UniversitÓ di Pavia", Milano 2002

Credits

Compilazione: Boffelli, Fabrizio (2008)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)