Elettrometro di Edelmann - fisica

Edelmann Max

Elettrometro di Edelmann - fisica

Descrizione

Questo tipo di elettrometro, ideato dall'ingegnere e costruttore tedesco di strumenti di precisione Max Edelmann (1845-1913), funziona sostanzialmente come un elettrometro a quadranti. Le quattro coppie di quadranti sono in questo caso sostituite da quattro settori metallici ricurvi disposti verticalmente, che formano un cilindro all'interno del quale č sospeso l'equipaggio mobile costituito da un telaietto rettangolare di alluminio. E' presente uno specchietto che permette la lettura della deviazione dell'equipaggio mobile con il metodo ottico.

Modalità d'uso: Funziona sostanzialmente come un elettrometro a quadranti.

Autore: Edelmann Max (inventore) (1845/ 1913)

Materia e tecnica: metallo; alluminio

Categoria: fisica

Misure: 58 cm x Ø 22 cm

Collocazione

Pavia (PV), Museo per la Storia dell'Universitā

Riferimenti bibliografici

Bellodi G./ Brenni P./ De Luca M.T. "Strumenti di misura elettrici del Museo per la Storia dell'Universitā di Pavia",

Brenni P. "Gli strumenti di fisica dell'Istituto Tecnico Toscano - Elettricitā e magnetismo",

Credits

Compilazione: Boffelli, Fabrizio (2008)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)