SAME mod. 3 R10 Universale - trattore - Industria, manifattura, artigianato

S.A.M.E.; Cassani Francesco

SAME mod. 3 R10 Universale - trattore - Industria, manifattura, artigianato

Descrizione

Automezzo in metallo, con le due ruote motrici posteriori di dimensioni maggiori rispetto a quella, unica, direzionabile, anteriore; le tre ruote sono munite di gomme con battistrada ad alette diagonali, quelle posteriori, e frazionato simmetrico, quella anteriore. Posteriormente, tra le ruote e leggermente arretrato, è posizionato il sedile di guida e, a distanza di braccia, il volante e le leve per la guida dell'automezzo. Il volante è all'estremo di un lungo albero che dopo uno snodo si innesta in una scatola di rimando posta sopra la ruota anteriore. Il motore è posizionato al centro della struttura e si collega all'asse delle ruote posteriori e alla presa di forza tramite una albero di trasmissione centrale. Agganciato a staffe, il serbatoio cilindrico del petrolio è posizionato dietro la testata del motore. Altri dati tecnici Motore SAME T851 a 1 cilindro verticale, 4 tempi a petrolio, avviamento a benzina. 3 ruote di cui 1 direzionale. Raffreddamento ad aria. Cambio: 4 marce avanti e 3 retromarce. Consumo di 3,2 Kg/h Accensione a magnete. Avviamento a manovella. Presa di forza a puleggia.

Notizie storiche: I fratelli Cassani nell'immediato dopoguerra, si dedicarono alla produzione di falciatrici ed in realtà il SAME 3 R 10, nella prima versione, era poco di più di una falciatrice con linnovativo sedile reversibile che permetteva all'operatore di controllare il lavoro in atto. La costruzione in serie del 3 R10 iniziò nel 1946-'47 e con la carenza di mezzi dopo i disastri della guerra, fu abbastanza facile convincere gli agricoltori ad acquistare questo "ragnetto" del quale furono prodotte diverse versioni: 3 R10, Universale 10, Reversibile, Motocompressore, Autogru. Al motore della prima autofalciatrice 3 R 10, era già possibile collegare altri macchinari e attrezzature agricole; l'automezzo quindi diveniva un "trattore universale", concepito cioè come centrale di erogazione di potenza per svariati attrezzi. Quando della stessa serie fu prodotto il modello cosiddetto "Trattorino universale" , il "3 R 10 Universale", cioè quello presentato in questa scheda, questo fu premiato con la medaglia d'oro dell'Accademia di Agricoltura Torino. I pezzi fondamentali del trattore furono progettati dai fratelli Cassani; le fusioni e i semilavorati necessari alla produzione, ottenuti da aziende fornitrici, erano lavorate dai reparti di officina interni all'azienda, mentre altri parti particolari "unificate" derivano dal mercato. Nel 1973 il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnica "Leonardo da Vinci" di Milano dedicò una sala a Francesco Cassani, alla Trattrice Cassani 40 HP e alla SAME, fondata dai fratelli Cassani nel 1942. Francesco Cassani già nel 1939, in occasione delle celebrazioni leonardesche, aveva ricevuto dal Consiglio Nazionale delle Ricerche l'attestato e la medaglia d'argento per il valore tecnico delle ricerche svolte e per i molteplici brevetti nel campo dei motori terrestri, marittimi e aerei.

Autore: S.A.M.E. (costruttore) (1942/); Cassani Francesco (produttore/ ingegnere/ progettista) (1906/ 1973)

Datazione: 1948

Tipologia: motofalciatrice a tre ruote; trattorino universale

Materia e tecnica: metallo; gomme

Categoria: industria, manifattura, artigianato

Misure: 1,32 m x 2,43 m x 1,37 m ; Ø 0,40 m (ruote anteriori); Ø 0,75 m (ruote posteriori)

Peso: 700 kg

Collocazione

Treviglio (BG), Archivio e Museo Same Deutz-Fahr Italia S.p.A.

Riferimenti bibliografici

Magnanini G. "Storia della trattrice italiana : (dal 1900 al 1960)", Reggio Emilia 1987

Di Nola M. "Quattro ruote che lavorano : storia della SAME", Milano 1987

Magnanini G. "Storia della trattrice italiana : dalle origini al 1960", Fabbrico (RE) 1988

Credits

Compilazione: Iannone, Vincenzo (2011)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)