SAME mod. Saturno 80 - trattore - Industria, manifattura, artigianato

S.A.M.E.

SAME mod. Saturno 80 - trattore - Industria, manifattura, artigianato

Descrizione

Automezzo in metallo, con le due ruote motrici posteriori di dimensioni maggiori rispetto a quelle anteriori; le quattro ruote sono munite di gomme con battistrada ad alette diagonali. Posteriormente, tra le ruote e i parafanghi, è posizionato il sedile di guida e, a distanza di braccia, il volante, le leve e il cruscotto per la guida dell'automezzo; partendo dal posto di guida, sulla destra riconoscono, entrambe rivolti verso l'alto, il filtro dell'aria e, poco più avanti, il tubo di scarico dei fumi prodotti dal motore che è posto in posizione centrale sullo chassis. Sul lato anteriore, in basso, è presente una doppia asola per l'aggancio fissata allo chassis; poco sopra sono visibili due fari collocati simmetricamente ai due lati della maschera di presa d'aria del radiatore. Tutto il motore e le parti connesse, fino al posto di guida, sono coperte superiormente da un cofano in lamiera; è invece ben visibile l'albero motore che percorre centralmente tutto lo chassis arrivando alle scatole degli assi delle ruote e alla presa di forza posteriore. Altri dati tecnici Motore SAME DA 1054 P, diesel a 4 tempi, iniezione diretta, a 4 cilindri verticali in linea. Rapporto di compressione cilidri: 17:1 Raffreddamento ad aria e a olio. Lubrificazione forzata. Valvole in testa, pompa d'iniezione rotativa modello PFR 4K 80A 419/2. Pressione d'iniezione: 200 atm. Filtro d'aria a secco con prefiltro. Cambio: 8 marce avanti, 4 retromarce Frizione doppia Presa di forza normale e sincronizzata posteriore Poltroncina imbottita regolabile

Notizie storiche: A questo modello di trattore, la SAME ne affiancò altri con vari optional, dal superiduttore alla idroguida, con cabina o soltanto roll-bar. A seguire usci il Saturno Syncro che si avvaleva di un cambio sincronizzato. Il Saturno trovò un largo impiego in piccole e medie aziende; infatti, oltre all'aratura era in grado di azionare anche una discreta fresatrice o un erpice rotante. I pezzi fondamentali del trattore furono progettati dai fratelli Cassani. Le fusioni e i semilavorati necessari alla produzione, ottenuti da aziende fornitrici, furono lavorate dai reparti di officina interni all'azienda. Altri particolari "unificati" derivano dal mercato. Nel 1973 il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnica "Leonardo da Vinci" di Milano dedicò una sala a Cassani, alla Trattrice Cassani 40 HP e alla SAME. Francesco Cassani già nel 1939, in occasione delle celebrazioni leonardesche, aveva ricevuto dal Consiglio Nazionale delle Ricerche l'attestato e la medaglia d'argento per il valore tecnico delle ricerche svolte e per i molteplici brevetti nel campo dei motori terrestri, marittimi e aerei.

Autore: S.A.M.E. (costruttore/ produttore) (1942/)

Datazione: 1972

Materia e tecnica: metalli vari; gomme; componenti elettrici

Categoria: industria, manifattura, artigianato

Misure: 1,93 m x 3,63 m x 2,41 m

Peso: 2930 kg

Collocazione

Treviglio (BG), Archivio e Museo Same Deutz-Fahr Italia S.p.A.

Riferimenti bibliografici

Magnanini G. "Storia della trattrice italiana : (dal 1900 al 1960)", Reggio Emilia 1987

Di Nola M. "Quattro ruote che lavorano : storia della SAME", Milano 1987

Magnanini G. "Storia della trattrice italiana : dalle origini al 1960", Fabbrico (RE) 1988

Credits

Compilazione: Iannone, Vincenzo (2011)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)