Vespa 125 - motocicletta - Industria, manifattura, artigianato

Piaggio; D'Ascanio Corradino

Vespa 125 - motocicletta - Industria, manifattura, artigianato

Descrizione

Scooter con scocca portante a guscio, verniciata di grigio chiaro. Il cofano motore e lo sportello per la camera del carburatore sono stati sostituiti da copie in plastica trasparente a scopi didattici. All'interno della carenatura si trova un motore monocilindrico a due tempi, azionante direttamente la ruota posteriore; il motore stato sezionato per la visione delle parti di cui costituito. L'avviamento del motore avviene mediante pedovella posta sul fianco sinistro. I comandi si trovano sul manubrio, in corrispondenza delle impugnature, e consistono in un commutatore per l'accensione dei fanali e del clacson, una leva per il freno anteriore e una per la frizione e di accelerazione; il comando per il freno posteriore costituito dal pedale presente sulla pedana. Il fanale anteriore sistemato sul parafango. Il parafango anteriore e l'ammortizzatore sono parzialmente sezionati per la visione del funzionamento del sistema di sospensione.

Autore: Piaggio (costruttore) (1884/); D'Ascanio Corradino (progettista) (1891/ 1981)

Datazione: 1953

Materia e tecnica: metallo; plastica; pelle; gomma

Categoria: industria, manifattura, artigianato

Misure: 74 cm x 170 cm x 95 cm

Peso: 70 kg

Collocazione

Milano (MI), Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia "Leonardo da Vinci"

Riferimenti bibliografici

Cento anni "Cento anni di moto 1886-1986", Milano 1986

La Motocicletta "La motocicletta italiana : un secolo su due ruote tra storia, arte e sport", Milano 2005

Vespa Tecnica "Vespa : Tecnica", Pontedera 1998-2000, v. I

Credits

Compilazione: Meroni, Luca (2008)

Aggiornamento: Iannone, Vincenzo (2011)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)