Macchina Barozzi Marchesi 1848 - macchina per scrivere - meccanica

Marchesi, Giovanni Battista

Macchina Barozzi Marchesi 1848 - macchina per scrivere - meccanica

Descrizione

La macchina Ŕ costituita da un supporto rettangolare di legno di colore nero su cui Ŕ inserita una guida per il telaio a spostamento automatico dentro al quale si posiziona il foglio per la scrittura. Sopra il telaio, permette la scrittura un disco movibile di ferro e ottone munito di 3 tasti contenente martelletti riportanti lettere maiuscole e minuscole ribaltabili manualmente. Le lettere sono indicate in rilievo sulla corona esterna della ruota mentre i numeri sulla corona interna. I bracci a forma di ali di gabbiano posizionati sopra il disco, riportano il nome del costruttore Giovanni Battista Marchesi (Lodi).

Modalità d'uso: La macchina funziona mediante l'azionamento da parte dell'utente dei tasti posti sulla corona, rispondenti a lettere o numeri, da imprimere sulla speciale carta oleosa annerita con grafite in polvere inserita nel telaio a scorrimento automatico.

Notizie storiche: La macchina da scrivere costruita nel 1848 da Giovanni Battista Marchesi di Lodi grazie anche ai suggerimenti di Michele Barozzi, fu premiata dal Giurý dell'Esposizione di Londra con medaglia di II Classe nel 1851. Fu congegnata per poter scrivere sia con caratteri ad inchiostro sia con caratteri in rilievo, adatta quindi anche ai ciechi. L'ideazione valse al Marchesi anche il titolo di "Socio del grande Istituto delle Arti Unite" che nasceva in quell'anno per opera del Governo inglese.

Autore: Marchesi, Giovanni Battista (INVENTORE) (1807-1870)

Datazione: 1848

Materia e tecnica: legno/ falegnameria; ottone/ forgiatura; ferro/ carpenteria

Categoria: meccanica

Misure: 47 cm x 45 cm x 21 cm

Collocazione

Milano (MI), Istituto dei Ciechi di Milano - Museo Louis Braille

Riferimenti bibliografici

AA.VV. "Bollettino della Accademia Italiana di Stenografia, anno XI, n. 6, fasc. 65 novembre-dicembre", Roma 1936, pagg. 210-211

Canevara, Silvia "Giovanni Battista Marchesi 1806-1870 Meccanico in Lodi", Lodi 2015

AA.VV. "Origini ed evoluzione dei metodi di scrittura per ciechi all'Istituto di Milano", Milano 1977

Marco G.BascapŔ, Maria Canella, Sergio Rebora "Luce su Luce l'Impegno della solidarietÓ dalla caritÓ alla scienza", Milano 2003

Credits

Compilazione: Panzeri, Enrica (2019)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)