La ricerca e lo sfruttamento dei metalli

Beccafumi Domenico detto Mecarino

La ricerca e lo sfruttamento dei metalli

Descrizione

Identificazione: Allegoria della lavorazione dei metalli

Autore: Beccafumi Domenico detto Mecarino (1486/ 1551), incisore / inventore

Cronologia: ca. 1524

Oggetto: stampa

Soggetto: allegorie, simboli e concetti

Materia e tecnica: silografia

Misure: 115 mm x 171 mm (matrice); 115 mm x 171 mm (Parte incisa)

Notizie storico-critiche: Questa stampa fa parte di una serie di 10 fogli contenenti la descrizione, in parte allegorica, delle varie fasi del ritrovamento, della lavorazione e della utilizzazione dei metalli. I due personaggi che in questo foglio compaiono a sinistra (e che sono presenti in ciascuna stampa della serie) sono da identificare come Vulcano, dio fabbro, e come uno scienziato contemporaneo che fa la parte dell'adepto. I metalli sono rappresentati dalle personificazioni dei pianeti ai quali, fin dai tempi antichi, essi sono legati (per es. Mercurio: mercurio; Saturno: piombo; Venere: rame; Giove: stagno; Luna: argento; Sole: oro; Marte: ferro). La stampa qui catalogata, la prima della serie, raffigura i pianeti-metalli ancora inseriti nelle rocce visibili nella parte destra della composizione ed in attesa di essere liberati. A sinistra, nella fucina, si vedono Vulcano, personificazione della forza, e lo scienziato, personificazione dello spirito, che rappresentano quella cooperazione fra spirito attivo e contemplativo, attraverso la quale si trovato il fuoco.

Collocazione

Bergamo (BG), Accademia Carrara. Gabinetto Disegni e Stampe

Credits

Compilazione: Scorsetti, Monica (2005)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)