Cavallo di Sinone introdotto a Troia

Bonasone Giulio; Primaticcio Francesco

Cavallo di Sinone introdotto a Troia

Descrizione

Autore: Bonasone Giulio (1488/ notizie fino al 1574), incisore; Primaticcio Francesco (1504/ 1570), inventore

Cronologia: 1545

Oggetto: stampa smarginata

Soggetto: letteratura

Materia e tecnica: bulino

Misure: 631 mm x 404 mm (Parte incisa)

Notizie storico-critiche: Come testimonia Massari (1983, pp. 53-54 n. 43) questa stampa riproduce in controparte e con alcune varianti un disegno di Francesco Primaticcio conservato al Windsor Castle; essa considerata una delle migliori opere di Giulio Bonasone. Massari descrive tre stati: I) con i nomi dell'inventore e dell'incisore; II) con l'aggiunta dell'indirizzo di Petro de Nobili in basso al centro, a destra della tavoletta; III) l'indirizzo del De Nobili stato abraso ed stato aggiunto quello di Carlo Losi con la data 1773 in basso a sinistra. Le lacune e la presenza di una zona appartentemente reincisa proprio a destra della tavoletta rendono dubbia l'identificazione dello stato di appartenenza di questo esemplare. L'osservazione della stampa, ben contrastata, induce a pensare che si tratti di un foglio delle prime tirature.

Collocazione

Bergamo (BG), Accademia Carrara. Gabinetto Disegni e Stampe

Credits

Compilazione: Scorsetti, Monica (2007)

Aggiornamento: Scorsetti, Monica (2010)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)

NOTA BENE: qualsiasi richiesta di consultazione, informazioni, ricerche, studi (nonché documentazione fotografica in alta risoluzione) relativa ai beni culturali di interesse descritti in Lombardia Beni Culturali deve essere inoltrata direttamente ai soggetti pubblici o privati che li detengono e/o gestiscono (soggetto o istituto di conservazione).