Cavallo di Sinone introdotto a Troia

Bonasone Giulio; Primaticcio Francesco

Cavallo di Sinone introdotto a Troia

Descrizione

Autore: Bonasone Giulio (1488/ notizie fino al 1574), incisore; Primaticcio Francesco (1504/ 1570), inventore

Cronologia: 1545

Oggetto: stampa smarginata

Soggetto: letteratura

Materia e tecnica: bulino

Misure: 631 mm x 404 mm (Parte incisa)

Notizie storico-critiche: Come testimonia Massari (1983, pp. 53-54 n. 43) questa stampa riproduce in controparte e con alcune varianti un disegno di Francesco Primaticcio conservato al Windsor Castle; essa considerata una delle migliori opere di Giulio Bonasone. Massari descrive tre stati: I) con i nomi dell'inventore e dell'incisore; II) con l'aggiunta dell'indirizzo di Petro de Nobili in basso al centro, a destra della tavoletta; III) l'indirizzo del De Nobili stato abraso ed stato aggiunto quello di Carlo Losi con la data 1773 in basso a sinistra. Le lacune e la presenza di una zona appartentemente reincisa proprio a destra della tavoletta rendono dubbia l'identificazione dello stato di appartenenza di questo esemplare. L'osservazione della stampa, ben contrastata, induce a pensare che si tratti di un foglio delle prime tirature.

Collocazione

Bergamo (BG), Accademia Carrara. Gabinetto Disegni e Stampe

Credits

Compilazione: Scorsetti, Monica (2007)

Aggiornamento: Scorsetti, Monica (2010)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)