Viaggio pittorico e storico al Monte Spluga

Lose, Friedrich

Viaggio pittorico e storico al Monte Spluga

Descrizione

Identificazione: viaggio al Monte Spluga

Autore: Lose, Friedrich (1776-1833), disegnatore / incisore

Cronologia: ca. 1824

Oggetto: stampa colorata a mano

Soggetto: veduta

Materia e tecnica: carta / acquatinta ritoccata a mano

Misure: 395 mm x 300 mm ca.

Notizie storico-critiche: La serie di sedici vedute nella collezione del museo, cui si aggiunge il frontespizio, era raccolta in un album rilegato che venne in seguito sciolto per la vendita delle singole stampe. Attualmente i fogli sono ancora sciolti e montati entro cornici per motivi espositivi.
Il viaggio pittorico o viaggio pittoresco ¬'√® un tipo di pubblicazione che si sviluppa soprattutto nella prima met√† dell'Ottocento e si colloca a met√† strada tra la guida turistica e il libro d'arte. I volumi erano costituiti da un certo numero di tavole incise, accompagnate da un commento descrittivo pi¬' o meno ampio; le incisioni potevano essere colorate, su richiesta degli acquirenti dell'opera. Questa produzione si rivolgeva a un pubblico d'√©lite, costituito da nobili e intellettuali, lo stesso pubblico di cui facevano parte i viaggiatori dell'epoca.
Friedrich Lose elaborò per l'editore Francesco Bernucca il volume Viaggio pittorico e storico al Monte Spluga che venne dedicato al Viceré del Lombardo-Veneto, Ranieri. L'autore nacque a Görlitz, ai confini orientali della Germania, e studiò a Lipsia con Oeser; successivamente si recò a Parigi. Sua moglie Caroline Lose, figlia del consigliere di corte d'appello von Schlieben, di Dresda, fu allieva di Moritz Retsch. Friedrich disegnava i suoi paesaggi ad acquerello, Caroline provvedeva a realizzare l'incisione in acquatinta e, in ultimo, seguiva direttamente il lavoro di coloritura delle tavole. In questo modo venne realizzato anche il Viaggio pittorico nei monti di Brianza, edito dallo stesso Friedrich Lose. La coppia di artisti si era trasferita a Milano, al seguito del vicerè Eugenio Beauharnais, ma era poi rimasta nella città lombarda anche dopo la caduta del regime napoleonico.

Collezione: Raccolte del Mu.Vi.S. - Museo della Via Spluga e della Val San Giacomo

Collocazione

Campodolcino (SO), Mu.Vi.S. - Museo della Via Spluga e della Val San Giacomo

Credits

Compilazione: Bonetti, Luca (2014)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)

NOTA BENE: qualsiasi richiesta di consultazione, informazioni, ricerche, studi (nonché documentazione fotografica in alta risoluzione) relativa ai beni culturali di interesse descritti in Lombardia Beni Culturali deve essere inoltrata direttamente ai soggetti pubblici o privati che li detengono e/o gestiscono (soggetto o istituto di conservazione).