« LombardiaBeniCulturali
Sei in: Opere

Case per la cooperativa Un tetto
Milano (MI)

Indirizzo: Via Attilio Cassoni 8-12 - Milano (MI) (vedi mappa)

Tipologia: architettura per la residenza, il terziario e i servizi; edificio per abitazioni

Caratteri costruttivi:

  • strutture: travi e setti in cemento armato; pannelli autoportanti in cemento
  • facciata: lastre di cemento naturale (pannelli autoportanti); cemento lisciato a vista (strutture portanti verticali, fasce orizzontali al terzo e all'ultimo piano, vani scala-ascensore)
  • coperture: piana a terrazza
  • serramenti: legno douglas

Cronologia:

  • progettazione: 1962 - 1972
  • esecuzione: 1968 - 1972
  • data di riferimento: 1962 - 1972

Committenza: Società Cooperativa Un tetto

Autori:

Uso: abitazione

Condizione giuridica: proprietà privata

Descrizione

Il complesso è composto da tre edifici distinti, isolati in un giardino privato verso cui si rivolgono le facciate, che si elevano su sei livelli posti sopra un basamento seminterrato. L'articolazione planimetrica di ciascun corpo di fabbrica è studiata a partire da numerosi vani scala-ascensore a pianta circolare, facilmente distinguibili dentro la composizione volumetrica, che distribuiscono due alloggi ciascuno. Le unità residenziali sono dotate di ampie logge poste generalmente a servizio della cucina e del soggiorno, ma collocate in maniera asimmetrica dentro la maglia compositiva dei fronti (per cui non esistono gerarchie, eventualmente legate alla natura dei vari affacci), basata sulla giustapposizione di pannelli autoportanti in cemento naturale. Le lastre, di larghezza costante e altezza variabile fino a un massimo di dieci metri, vengono riportate allo schema geometrico generale disegnato per i prospetti attraverso ampie fasce orizzontali, realizzate ad altezza del terzo piano e del coronamento degli edifici, che si trasforma in parapetto per le terrazze ricavate in copertura. L'esibizione dei setti verticali in cemento armato lisciato e a vista si arresta, invece, in corrispondenza del quarto livello, da cui aggettano gli ultimi due piani degli edifici.

Notizie storiche

La cooperativa "Un tetto", che commissionò l'opera allo studio di Gregotti, Meneghetti e Stoppino, era composta da dipendenti comunali dell'ACLI - Associazioni Cristiane dei Lavoratori Italiani. Nel 1964 affiderà loro anche la costruzione del complesso sorto in via Desiderio da Settignano (1964-1968). A causa dei numerosi problemi incontrati sia in fase progettuale (principalmente legati alle concessioni comunali necessarie), sia di cantiere (derivanti dalle continue modifiche interne alle unità abitative, richieste dai futuri inquilini), gli edifici in via Cassoni saranno però conclusi solo quattro anni dopo l'inaugurazione di quelli in via Settignano. A complicare ulteriormente il prosieguo dell'opera, contribuirà in parte anche lo scioglimento della partnership tra Gregotti, Meneghetti e Stoppino che, dal 1968, continueranno indipendentemente le proprie carriere.

Fonti archivistiche

Archivio Civico, Milano - scheda fondo vedi »

Fondo Gregotti Associati. Comune di Milano, Centro di Alti Studi sulle Arti Visive - CASVA - scheda fondo vedi »

Fondo Gregotti Associati. Comune di Milano, Centro di Alti Studi sulle Arti Visive - CASVA - sito vedi »

Archivio fotografico Vittorio Gregotti, Lodovico Meneghetti, Giotto Stoppino. Gregotti Associati, Milano

Bibliografia

Vercelloni V., Controspazio, In attesa della città dei servizi. Alla ricerca del manufatto credibile, Bari 1969, n. 4-5, settembre-ottobre

Meneghetti L., Casabella, Civile abitazione, Milano 1972, n. 364

Gregotti V., Controspazio, Milano. Tre progetti, Bari 1973, n. 1

Tafuri M., Vittorio Gregotti, Milano 1982

Muratore G./ Capuano A./ Garofalo F./ Pellegrini E., Guida all'architettura moderna, Italia gli ultimi trent'anni, Bologna 1988

Polano S., Guida all'architettura italiana del Novecento, Milano 1991

Conti F., I progettisti italiani. Giotto Stoppino, Roma 1992

Gramigna G./ Mazza S., Milano. Un secolo di architettura milanese dal Cordusio alla Bicocca, Milano 2001, p. 429

Biraghi M./ Lo Ricco G./ Micheli S. (a cura di), Guida all'architettura di Milano 1954-2014, Milano 2013, pp. 80-81

Credits

Compilatore: Leoni, Maria Manuela (2014)
Responsabile scientifico testi: Irace, Fulvio