« LombardiaBeniCulturali
Sei in: Opere

Unità residenziale Vialba
Milano (MI)

Indirizzo: Via Zoagli 1 - Milano (MI) (vedi mappa)

Tipologia: architettura per la residenza, il terziario e i servizi; edificio per abitazioni

Caratteri costruttivi:

  • strutture: travi e pilastri in cemento armato
  • facciata: mattoni a vista; intonaco
  • coperture: a falde
  • serramenti: in alluminio smaltato; le logge sono chiuse da elementi in vetro e acciaio

Cronologia:

  • progettazione: 1984 - 1985
  • esecuzione: 1985 - 1991
  • data di riferimento: 1984 - 1991

Committenza: Comune di Milano

Autori:

Uso: abitazione

Condizione giuridica: proprietà privata

Descrizione

Il complesso residenziale si trova a definire il confine edilizio di via Zoagli, all'angolo della strada posta alla periferia nord della città e in un contesto urbano di cui Rossi riprende la matrice geometrica impostata sul tradizionale isolato a corte ottocentesca. I due fronti che si affacciano al quartiere Vialba sono trattati in funzione del loro ruolo urbano: quello rivolto alla città compatta è segnato da piccole bucature che ripetono ossessivamente la figura del quadrato; quello affacciato sul giardino che costeggia il complesso verso la via Arsia è, invece, solcato dalla presenza di lunghi ballatoi che distribuiscono gli alloggi. L'angolo tra i due fronti è segnato da una colonna bianca di ordine gigante, dietro cui sono collocati l'accesso al giardino e ai percorsi interni riservati agli inquilini, che gioca con l'idea architettonica del frammento mnemonico proposta da Rossi in molti dei suoi lavori. Per il resto, i prospetti sono lisce facciate ad intonaco giallo nei blocchi corrispondenti agli appartamenti, alternate a gabbie in ferro e acciaio che ospitano i sistemi di risalita. I due volumi agli angoli, però, si differenziano grazie a pareti in mattoni a vista e alla presenza di alti camini sulle coperture (ulteriore richiamo alla tradizione costruttiva milanese). L'appartamento-tipo presenta un soggiorno con loggia e cucina abitabile, mentre al piano terra sono stati predisposti alloggi per anziani e diversamente abili, con ingresso alla quota del giardino. Il complesso offre in tutto 196 unità abitative.

Notizie storiche

L'edificio è frutto delle teorie progettuali attuate da Aldo Rossi sulla periferia urbana, in cui alla mancanza di connotazioni specifiche del tessuto urbano viene fatta corrispondere una monumentalità improntata a stabilire uno stretto legame con la strada. In questo senso, l'unità residenziale Zoagli può essere letta in relazione a numerosi progetti rossiani, tra cui il quartiere Schützenstrasse a Berlino (1995-1998) o la Casa Aurora a Torino (1984-1987).

Fonti archivistiche

Fondazione Aldo Rossi, Milano - sito vedi »

Archivio Civico, Milano - scheda fondo vedi »

Fondo Aldo Rossi. Fondazione Museo delle arti del XXI secolo - MAXXI, Centro archivi architettura, Roma - sito vedi »

Fondo Aldo Rossi. Fondazione Museo delle arti del XXI secolo - MAXXI, Centro archivi architettura, Roma - scheda fondo vedi »

Bibliografia

Bonfanti E., Controspazio, Elementi e costruzioni. Note sull'architettura di Aldo Rossi, Bari 1970, n. 10

Patestos C., L'industria delle costruzioni, Unità residenziale a Vialba/ Milano, Roma 1993, n. 256, pp. 14-18

Pugliese R. (a cura di), La casa popolare in Lombardia 1903-2003, Milano 2005, pp. 322-323

Biraghi M./ Lo Ricco G./ Micheli S. (a cura di), Guida all'architettura di Milano 1954-2014, Milano 2013, p. 139

Credits

Compilatore: Leoni, Maria Manuela (2014)
Responsabile scientifico testi: Irace, Fulvio