« LombardiaBeniCulturali
Sei in: Opere

Nuovo fabbricato viaggiatori alla stazione di Lambrate
Milano (MI)

Indirizzo: Piazza Monte Titano - Milano (MI) (vedi mappa)

Tipologia: infrastrutture e impianti; stazione

Caratteri costruttivi:

  • strutture: travi e pilastri in cemento armato; archi a tre cerniere in legno lamellare (copertura)
  • facciata: mattoni a vista (basamento); lastre di rame (fianchi e imposta della copertura)
  • coperture: a botte, con manto in rame
  • serramenti: in alluminio

Cronologia:

  • progettazione: 1983 - 1999
  • esecuzione: 1987 - 1999
  • data di riferimento: 1983 - 1999

Committenza: Ferrovie dello Stato

Autori:

Uso:

  • (attuale) stazione ferroviaria
  • (storico) stazione ferroviaria: stazione ferroviaria

Condizione giuridica: proprietà Ente pubblico non territoriale

Descrizione

L'edificio si sviluppa su cinque piani fuori terra, di cui i primi due destinati ai viaggiatori e gli altri ai servizi per il personale ferroviario e agli uffici. Un piano interrato è destinato ai magazzini merci. Nasce come ampliamento della vecchia stazione, al di là di un terrapieno alto circa sei metri, che li separa e li rende due organismi autonomi: il fabbricato preesistente (per cui erano già previsti lavori di ristrutturazione) si apre verso la città consolidata attraverso piazza Bottini; la stazione di Gardella si rivolge è invece concepita come porta d'ingresso da piazza Monte Titano. Un unico volume lineare - lungo oltre trecento metri e profondo tredici - si dispone parallelamente alla fascia dei binari, organizzato introno all'atrio per i passeggeri che diviene l'ambiente principale. Posta a una quota intermedia tra i binari e la piazza, la hall si sviluppa su due livelli ed è il fulcro di tutti i percorsi interni alla stazione: un ballatoio lungo corre attraverso le pareti, distribuendo la zona degli uffici, mentre biglietteria, sale d'attesa e gli altri servizi viaggiatori sono raggiungibili attraverso scalinate che conducono poi ai binari (su cui affaccia l'atrio affaccia mediante un'ampia vetrata). Il prospetto verso piazza Monte Titano sottolinea la dimensione orizzontale dell'edificio, attraverso la sovrapposizione di tre fasce distinte: il basamento, rivestito in mattoni faccia a vista e bucato da una fila di finestre binate, che illuminano l'atrio; un sottile nastro vetrato, scandito dalle aperture che illuminano gi uffici, che funge da cornice; il poderoso fianco della volta a botte di copertura, punteggiata da bucature ad arco. Costituita da una sequenza di archi a tre cerniere il legno lamellare, quest'ultima è rivestita in lastre di rame.

Notizie storiche

La vecchia stazione di Lambrate fu inaugurata nel 1914, in sostituzione di un fabbricato - ancora esistente - che sorgeva in località Ortica, presso la chiesa dei Santi Faustino e Giovita e posto lungo l'originario tracciato della linea ferroviaria aperta tra Milano e Venezia. Nonostante le previsioni iniziali, è stata restaurata solo nel 2005 e oggi ospita principalmente esercizi commerciali. I lavori di costruzione, del volume progettato da Gardella, invece, sono iniziati nel 1987 ma si sono protratti per oltre vent'anni: la stazione è stata ufficialmente inaugurata nel 1999.

Documentazione allegata

Fonti archivistiche

Fondo Ignazio Gardella. Università degli studi di Parma. Centro studi archivio comunicazione - CSAC - scheda fondo vedi »

Archivio Storico Gardella, Milano

Bibliografia

Casabella, Milano 1984, n. 506, pp. 30-31

Ranzani E./ Porta M., Domus, Nuova stazione di Lambrate. Ritorno a Gardella, Milano 1986, n. 670, marzo, pp. 29-38

Basso Peressut L./ Valente I. (a cura di), Milano, architetture per la citta, 1980-1990, Milano 1989, p. 180

Buzzi Ceriani F. (a cura di), Ignazio Gardella, progetti e architetture 1933-1990, Venezia 1992

Credits

Compilatore: Leoni, Maria Manuela (2015)
Responsabile scientifico testi: Irace, Fulvio