« LombardiaBeniCulturali
Sei in: Opere

Chiesa e complesso parrocchiale di S. Clemente
Seveso (MB)

Indirizzo: Via Bartolomeo Colleoni 4 - Burracana, Seveso (MB) (vedi mappa)

Tipologia: architettura religiosa e rituale; chiesa e centro parrocchiale

Caratteri costruttivi:

  • strutture: travi e pilastri in cemento armato; solai in travetti di legno (chiesa)
  • facciata: lastre di serizzo ghiandone
  • coperture: piana non praticabile
  • serramenti: in ferro

Cronologia:

  • progettazione: 1991 - 2003
  • esecuzione: 1991 - 2003
  • data di riferimento: 1991 - 2003

Autori:

Uso: centro parrocchiale

Condizione giuridica: proprietà Ente religioso cattolico

Descrizione

Il complesso parrocchiale di San Clemente nasce da un primo progetto redatto nel 1991, nel quale era ipotizzata la costruzione in varie fasi non solo dell'omonima chiesa, ma anche di un oratorio, un auditorium, una piccola palestra e della casa parrocchiale. Le diverse funzioni sono allocate in edifici disegnati intorno a una corte e presentati con un'immagine forte e unitaria - contrapposta a quella frammentata della periferia in cui il progetto s'inserisce - che, nelle intenzioni di Gregotti, richiama l'idea del borgo. Per questo i volumi, che raggiungono un'altezza massima di otto metri (ad eccezione del corpo centrale della chiesa), sono interamente rivestiti dallo stesso materiale - lastre di serizzo ghiandone - e tra loro collegati da percorsi aperti, configurati come vere e proprie calli pedonali e progettati con particolare attenzione al disegno delle pavimentazioni. Il corpo di fabbrica che ospita le assemblee religiose ha una sezione a T rovesciata, proiettata all'esterno in un volume essenziale scavato in corrispondenza del portale d'ingresso e della sommità del braccio più alto. Elemento di rottura di questa disposizione è costituito dalla massa semi-cilindrica che ospita il fonte battesimale, ricavato in un blocco monolitico di marmo bianco di Carrara. Lungo il fronte principale, il rivestimento in serizzo è concluso da un profilo in metallo bronzato che ne definisce nettamente l'immagine mentre ai piedi delle due facciate laterali corrono finestre a nastro poste all'altezza del pavimento. La fonte d'illuminazione principale rimane però la fascia vetrata che chiude la lama verticale che, in corrispondenza del transetto, si trasforma nella torre campanaria sotto cui s'incastrano l'abside e la cappella feriale. Tutti i solai della chiesa sono realizzati in travetti di legno, lasciati a vista.

Notizie storiche

Del progetto complessivo sono stati realizzati, ad oggi, solo i volumi della chiesa e della casa parrocchiale, composta da due corpi di fabbrica destinati ad alloggio del parroco e dei suoi coadiutori disposti intorno a un patio. Non è ancora stata avviata, invece, la costruzione dell'oratorio, dell'auditorium (una sala per trecento persone) e della palestra. Per gli ultimi due, è prevista l'allocazione in altrettanti, identici volumi posti simmetricamente ai lati del sagrato.

Documentazione allegata

Fonti archivistiche

Fondo Gregotti Associati. Comune di Milano, Centro di Alti Studi sulle Arti Visive - CASVA - scheda fondo vedi »

Fondo Gregotti Associati. Comune di Milano, Centro di Alti Studi sulle Arti Visive - CASVA - sito vedi »

Bibliografia

Santi G./ Crespi G., Nuove chiese italiane, Milano 2000

Chiesa oggi, Il faro del villaggio. Chiesa di S. Clemente a Baruccana di Seveso, Milano 2004, n. 63, pp. 22-35

Credits

Compilatore: Leoni, Maria Manuela (2015)
Responsabile scientifico testi: Irace, Fulvio