Vetrina vedi tutti ›

Il Museo del Presepio di Dalmine

Il Museo del Presepio di Dalmine raccoglie, conserva e valorizza una collezione unica al mondo che ruota tutta attorno al tema della natività. Vai all'articolo ›

Il Fondo Lochis

Il fondo è costituito dalle opere collezionate dal conte Guglielmo Lochis, Podestà di Bergamo. Uomo dalla notevole statura culturale, da considerare tra i più grandi "connoisseurs" ottocenteschi, creò una collezione di circa 500 dipinti selezionatissimi, di cui non tutti confluiti nelle raccolte Carrara, perché in parte rimasti al legittimo erede e dispersi sul mercato antiquario Vai all'articolo ›

Giovanni Segantini alla GAM di Milano

Villa Reale, sede della GAM, raccoglie molte opere di quello che è considerato il più importante artista divisionista italiano che, nell'ultima fase del suo percorso artistico, si avvicina al movimento Simbolista. Attraverso la presenza di allegorie i quadri composti in questo periodo si arricchiscono di nuova ispirazione. Vai all'articolo ›


Percorsi tematici vedi tutti ›

I tesori della Valchiavenna - Il Museo diffuso

“Il museo esce dai suoi confini, si moltiplica, occupa ogni angolo della città, sta all’ombra di ogni campanile”. E in Valchiavenna gli antichi borghi, le chiese e gli edifici storici di architettura civile, o anche semplicemente singole opere d’arte sono a testimoniare i valori culturali e religiosi e identitari della comunità. Continua ›

Archeologie industriali: il territorio di Como e Lecco

Il percorso ripropone il censimento delle archeologie industriali della Lombardia realizzato dal 1982 al 1987, commissionato dalla Regione Lombardia e condotto dalla Fondazione Luigi Micheletti in collaborazione, per la prima fase del lavoro, con la Società Italiana per l’Archeologia Industriale – sezione Lombardia. Continua ›

I tesori della Valchiavenna - Il Museo del Tesoro di Chiavenna

Il Museo del Tesoro di Chiavenna, aperto nel 1957 e riallestito nel 1998 dopo diciassette anni di chiusura, ha sede nella canonica che fiancheggia la collegiata di San Lorenzo a Chiavenna. Continua ›


Luoghi della Cultura vedi tutti ›


Architettura in Lombardia dal 1945 a oggi

Descrizioni, immagini e materiali d'archivio relativi ad una selezione del patrimonio dell'architettura contemporanea lombarda: edifici pubblici e privati, quartieri, strutture produttive, sedi di culto che, a partire dalla ricostruzione, hanno contribuito a ridisegnare il volto del nostro territorio regionale.

Visita il sito


Informazioni sul portale

Lombardia Beni Culturali è il portale del patrimonio culturale lombardo.
In esso vengono pubblicati i profili dei principali Istituti di cultura lombardi quali musei, archivi e biblioteche, i cataloghi dei patrimoni da loro conservati, le descrizioni dei beni diffusi sul territorio, complessi architettonici e emergenze urbanistiche significative, risorse storico archivistiche, percorsi tematici.

È promosso da Regione Lombardia in collaborazione con altre istituzioni pubbliche e private.

Seguici su

 Facebook