Lombardia Beni Culturali
39

<Cartula offertionis>

1050 agosto 8.

Martino e Riccardo de Valle di Mairano, di legge longobarda, donano al monastero di S. Pietro in Monte due appezzamenti di terra, l'uno vitato, l'altro arabile, siti nel territorio di Serle, in loco del Dosso.

Regesto, ASVat, FV, II, Registro 95, c. 1r [R]. Al termine del dettato, segnatura: N° 1.

1050 8 augusti. Martinus et Ricardo de Valle de Marano (a), qui professi sunt vivere lege Longobardorum, obtulerunt et donaverunt monasterio Sancti Petri in Monte duas petias terrae vitatae (b) et aratoriae sitae in fundo terrae de Serlis, in loco del Dosso, ut in ipso instrumento quod vix potest intelligi.


(a) Cosė R, senza escludere che nell'originale comparisse Mazano.
(b) -e corr. da altra lettera.

Edizione a cura di Ezio Barbieri ed Ettore Cau
Codifica a cura di Gianmarco Cossandi

Informazioni sul sito | Contatti
Sito valido XHTML | CSS