Palazzo Bellini Sorrentino - complesso

Monza (MB)

Indirizzo: Via Casati, 31 - Monza (MB)

Tipologia generale: architettura per la residenza, il terziario e i servizi

Tipologia specifica: villa

Configurazione strutturale: La villa presenta una pianta ad U aperta . Il corpo principale prospetta sulla corte e sul giardino assiale. Le due ali sono raccordate al corpo principale. Il fronte principale che si affaccia sul giardino è caratterizzato da elementi neo-rinascimentali e da nicchie con sculture. Un altro elemento che caratterizza i prospetti è la presenza di ringhiere in cotto. copertura è a padiglione con manto in tegole a coppo in laterizio.

Epoca di costruzione: ultimo quarto sec. XVIII

Descrizione

Palazzo Bellini Sorrentino, già Villa Sangiuliano, si colloca a Sud di Monza, presso la località San Lorenzo. Pur essendo inserito in pieno ambito urbano la villa si presenta in posizione un po' defilata rispetto al tessuto stradale monzese, posizionandosi a fianco della linea ferroviaria.
L'edificio presenta una planimetria ad U, composta da un corpo padronale di due livelli fuori-terra coronato sul lato destro dalla presenza di una torre che aggiunge altri due piani alla struttura, e da due ali laterali, di uguale altezza ma apparentemente inferiori per forme.
La facciata principale della villa, dalle forme neoclassiche, è coronata in cima da un monumentale stemma araldico, e si caratterizza per la presenza di un ricco apparato di decorazioni scultoree: formelle in cotto con raffigurazioni di putti sono disposte fra il primo ed il secondo livello dell'edificio, sopra di esse si trovano statue a tutto tondo, realizzate anch'esse in cotto, inserite all'interno di nicchie.
Si rileva la presenza, sul prospetto occidentale della villa, di due balaustre in cotto finemente decorate a motivi antropomorfi.
La ricchezza della facciata principale non trova riscontro sul retro della villa, né sulle ali laterali caratterizzate per lo schema compositivo più rigido.

Notizie storiche

Palazzo Sorrentino, conosciuto anche come Villa Sangiuliano è un edificio di origine settecentesca che si sviluppa nella zona meridionale della città di Monza. Data la sua lontananza dal centro si ipotizza che originariamente l'edificio appartenesse alla tipologia delle "ville di delizia" che sorgevano isolate nella campagna o ai margini dei borghi intorno a grandi estensioni di terreno. La villa sorge al limite del tracciato ferroviario ed è isolata dal contesto urbano dal parco che la circonda.
Villa Sangiuliano è stata per lungo tempo ignorata dalla critica e segnalata per la prima volta nel volume "Ville storiche del territorio di Monza" (1987). Scarsissime sono pertanto le notizie reperite sulla sua vicenda progettuale.
L'edificio fu fatto costruire durante gli ultimi anni del XVIII secolo dal conte Sangiuliano in località San Lorenzo sulle spoglie di un antico convento soppresso. Dal XIX al XX secolo ha subito diversi passaggi di proprietà passando dagli industriali Fossati alla signora Bellini Sorrentino e, tuttora, è di proprietà privata.

Uso attuale: intero bene: abitazione

Uso storico: intero bene: abitazione

Condizione giuridica: proprietà privata

Accessibilità: In treno: con le linee ferroviarie
Milano - Bergamo
Milano - Como/Chiasso
Milano - Lecco

In autobus:
z218
Monza - Muggiò - Cinisello B. - Sesto S.G. (M1-FS)
z221
Mariano C. (FNM)-Giussano-Carate B.-Monza-Sesto S. G. (M1-FS)-Milano Bicocca
z222
Monza FS - S. Fruttuoso - Sesto S. G. (M1-FS)
z223
Monza FS (Celere) - Cinisello B. - Milano Bicocca
z224
Monza (Ordinaria) - Sesto S.G. - Milano
z225
Nova M.se - Sesto S. G. (M1-FS)
z227
Muggiò - Sesto S. G. (M1-FS)
z229
Palazzolo (FNM) - Paderno D. - Cinisello B. - Sesto S.G. (M1-FS)

In auto da Milano: A52 Tangenziale Nord, uscita Monza

Il villa è di proprietà privata, pertanto non è accessibile.

In autobus dalla Stazione FS di Monza per raggiungere il Palazzo Bellini prendere la linea n° Z202.

Riferimenti bibliografici

Ingegnoli V./ Langè S./ Süss F., Le ville storiche nel territorio di Monza, Cinisello Balsamo 1987

Percorsi tematici:

Credits

Compilazione: Borellini, Gian Carlo (1996)

Aggiornamento: Falsitta, Nicola (1999); Bresil, Roberto (2009); Raimondo, Valentina (2009)

Descrizione e notizie storiche: Raimondo, Valentina

Fotografie: Bresil, Roberto; Raimondo, Valentina

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)