Pala per granaglie

Pala per granaglie

Descrizione

Categoria: attivitÓ agro-silvo-pastorali

Tipologia: pala per granaglie

Materia e tecnica: legno (intaglio)

Misure: 23,00 cm x 119,00 cm x 8 cm

Descrizione: Pala a fondo leggermente concavo e bordo inferiore rettilineo, con pareti laterali molto inclinate e corto manico tronco-conico, ricavata da un unico blocco di legno.

Notizie storico-critiche: La pala (pal˛t) veniva usata in molteplici occasioni. Ad esempio, durante le varie fasi della lavorazione del raccolto per movimentare le granaglie, ma anche per pareggiare (rasÓ) le granaglie nello staio (stŔ) durante le fasi legate alla vendita. La pala veniva usata anche sull'aia della cascina, in funzione di ventilabro, per ripulire, lanciandolo in aria, il raccolto dalle impuritÓ e dalla paglia: durante la lavorazione eseguita all'aperto, la forza di gravitÓ, agevolata dalla presenza di ventilazione, favoriva la caduta delle granaglie, pi¨ pesanti, e della lolla (pula), pi¨ leggera, in posizioni diverse dell'aia.

Collocazione

Sant'Angelo Lodigiano (LO), Museo Lombardo di Storia dell'Agricoltura

Credits

Compilazione: Forni, Giulia (1997)

Aggiornamento: Rizzi, Anna Maria (2020)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)

NOTA BENE: qualsiasi richiesta di consultazione, informazioni, ricerche, studi (nonché documentazione fotografica in alta risoluzione) relativa ai beni culturali di interesse descritti in Lombardia Beni Culturali deve essere inoltrata direttamente ai soggetti pubblici o privati che li detengono e/o gestiscono (soggetto o istituto di conservazione).