Cassetta da semina

ambito lodigiano

Cassetta da semina

Descrizione

Ambito culturale: ambito lodigiano

Cronologia: XX secolo, prima metà

Categoria: attività agro-silvo-pastorali

Tipologia: cassetta da semina

Materia e tecnica: legno (taglio, piallatura, inchiodatura); legno (taglio, piegatura, inchiodatura); ferro (forgiatura, battitura)

Misure: 39 cm x 48 cm x 19 cm (cassetta); 5 cm x 39 cm x 0.5 cm (manico)

Descrizione: Il contenitore è costituito da una quattro tavolette lignee di forma trapezoidale, inchiodate a formare una cassetta dalla forma tronco piramidale rovesciata. La cassetta è munita di un basso manico, ottenuto da un listello incurvato ad arco di cerchio e inchiodato internamente alle pareti della cassetta.

Notizie storico-critiche: La cassetta veniva usata per trasportare la semente durante l'attività di semina a spaglio sul campo. Poteva essere utilizzata tanto per i cereali che per le altre colture da seminare in campagna. L'attività di semina avveniva attuata sul campo arato usando un passo cadenzato e un gesto rimico del braccio e della mano destra. La semina poteva essere eseguita da più persone contemporaneamente sullo stesso campo.

Collocazione

Sant'Angelo Lodigiano (LO), Museo Lombardo di Storia dell'Agricoltura

Credits

Compilazione: Forni, Giulia (1997)

Aggiornamento: Rizzi, Anna Maria (2020)

NOTA BENE: qualsiasi richiesta di consultazione, informazioni, ricerche, studi (nonché documentazione fotografica in alta risoluzione) relativa ai beni culturali di interesse descritti in Lombardia Beni Culturali deve essere inoltrata direttamente ai soggetti pubblici o privati che li detengono e/o gestiscono (soggetto o istituto di conservazione).