Lombardia Beni Culturali
7

<Carta> venditionis

1115 marzo 5.

Pietro, del fu Pietro, del vicus di Poncarale, di legge romana, dichiara di aver ricevuto da Girardo, figlio di Enrico de Brixia, quattro lire e mezza quale prezzo della vendita di un appezzamento di terra in parte vitata, in parte arabile, e del sedime ivi compreso, sito a Poncarale.

Regesto, ASVat, FV, II, Registro 96, c. 1r [R]. Al termine del dettato, segnatura: N I.

1115 5 martii ab incarnatione Domini. Petrus, quondam Petri, de vico Pontecaralis, lege Romana professus, pro libris q(uatt)uor cum dimidia a Ghirardo filio Henrici de Brixia receptis, vendidit unam petiam terrae vitatae et in parte aratoriae et cum sedimine (a) super habentis, iacentem in loco Pontecaralis; coheret ei: a mane et a monte via, a meridie Gandulphus, a sero Ubertus, et cum quanto invenitur infra coherentias. Instrumento rogato per Obertum iudicem notarium.


(a) R sedumine.

Edizione a cura di Mirella Baretta
Codifica a cura di Mirella Baretta

Informazioni sul sito | Contatti
Sito valido XHTML | CSS