comune di Rionca sec. XVII - sec. XVIII

Il “Molino di Galeazzo”, costituito da un solo fuoco, risultava compreso nel 1652 tra le terre che componevano la pieve di Fino (Focolari pievi di Fino, Zezio, Ugiate, 1652). Nel “Compartimento territoriale specificante le cassine” del 1751, il comune di “Galliazzo o sia Ronca” risulta sempre inserito nella pieve di Fino (Compartimento Ducato di Milano, 1751).
Dalle risposte ai 45 quesiti della giunta del censimento del 1751 per il comune di Vertemate, emerge che Rioncha e Binone erano giÓ aggregati a quel comune. Le pubbliche scritture delle due comunitÓ erano allora conservate dalle due famiglie proprietarie (Risposte ai 45 quesiti, 1751; cart. 3026).
Da allora e sino alla compartimentazione del dipartimento dell’Olona del 26 settembre 1798 (legge 7 germinale anno VI), Rionca e Binone compaiono sempre uniti a Vertemate. In seguito e sino al 1801 i territori di queste due comunitÓ risultano invece posti sotto le competenze del comune di Carimate. Definitivamente uniti a Vertemate sono riportati a partire dalla compartimentazione del 1805 in poi (decreto 8 giugno 1805).

ultima modifica: 02/01/2006

[ Domenico Quartieri ]