ufficio di ragionateria sec. XIV - 1784

Dalla risposte ai 47 quesiti della regia giunta del censimento risulta che nel 1772 l’ufficio di ragionateria o ragioneria conteneva “ordinatamente tutte le scritture e recapiti riguardanti alla natura dei carichi che annualmente s’impongono dalla comunit√† sotto la custodia di un ragionato e sottoragionato”. Il ragionato, fungeva anche da “canelliere straordinario”, era tenuto a calcolare i “calmieri portanti l’annona”, da redigersi poi dal cancelliere, e ad aggiornare il “registro de’ capitali de’ censi, che si creano ed estinguono nel territorio per regolare alle occorrenze le imposizioni che si fanno sopra essi” (Risposte ai 47 quesiti, 1772-1777).

ultima modifica: 13/10/2003

[ Giancarlo Cobelli ]