decreto 6 maggio 1802

ContestoRepubblica Italiana (1802 - 1805)
AutoritàMelzi (dispone)
Titolo"Decreto per lo stabilimento delle Prefetture e vice Prefetture"
DateMilano, 6 maggio 1802
Fonti bibliograficheBollettino delle leggi della Repubblica italiana, dalla Costituzione proclamata nei Comizi in Lione al 31 dicembre 1802. Anno I, Milano, Dalla reale stamperia, 1802[1802]
MaterieAmministrazione periferica e locale
Abstract

Il vicepresidente della Repubblica Italiana, considerando che la pubblica amministrazione dei dipartimenti Ŕ ineguale nei metodi e nelle competenze delle autoritÓ che la presiedono; considerando anche che importa al bene della Repubblica stabilire un metodo uniforme e semplice di regolamenti amministrativi, economici, e di polizia; veduto il rapporto del ministro degli affari interni, e sentito il consiglio legislativo, decreta:

  • l'istituzione in tutti i dipartimenti di una prefettura e di una sottoprefettura (art. I-IV);
  • l'istituzione di un consiglio di prefettura che coadiuva il prefetto (art. V);
  • l'istituzione di un consiglio dipartimentale (art. VI-VII);
  • i compiti assegnati alle prefetture e alle sottoprefetture (art. VIII-XIII);
  • la cessazione delle funzioni dei commissari di governo (art. XIV);
  • la riduzione delle mansioni delle amministrazioni dipartimentali, incaricate solo delle ispezioni relative al comune ove risiedono (art. XV).